L’Assigeco chiude il 2020 con una vittoria, Bergamo ko (88-78)

Più informazioni su

L’Assigeco Piacenza si lascia velocemente alle spalle la sconfitta di Capo d’Orlando grazie ad un secondo tempo superbo contro la WithU Bergamo di Marco Calvani. I biancorossoblu si sono imposti per 88-78 nel primo vero spartiacque di questa stagione contro una squadra ancora a secco di vittorie ma in partita per oltre 35 minuti. Nell’ultimo periodo però ci hanno pensato un grande Tommaso Guariglia e un ottimo McDuffie, aiutati da un sontuoso Massone, a portare a casa due punti vitali per il prosieguo del campionato.

LA CRONACA – Bergamo parte decisamente meglio dei padroni di casa con Easley e Purvis a martellare il pitturato con continuità. Molinaro è l’unico dei suoi a lottare nella prima frazione ma due triple di Zugno e Masciadri firmano il 22-16 WithU di fine periodo. Le cose non cambiano nei secondi dieci minuti, i soliti errori banali dalla lunetta non permettono di ricucire lo strappo, ma Guariglia e Massone salgono in cattedra tenendo a contatto gli uomini di Salieri; Purvis in penetrazione infila il canestro del 41-37, ma Poggi allo scadere trova la tripla del -1.

Le cose cambiano radicalmente nel terzo periodo ed il merito è tutto della coppia Guariglia-Gaijc: il primo fa il vuoto a rimbalzo offensivo mentre il serbo annulla letteralmente un positivo Mattia Da Campo fino a quel momento. Il terzo periodo si conclude 64-58 per i piacentini che non si voltano più indietro ed anzi allungano nell’ultimo quarto grazie ad un redivivo McDuffie, opaco per trenta minuti, e la solita presenza a tutto tondo di Massona, che difende come un leone su Zugno e trova importanti nella spazzatura. Pullazi ci prova solo contro tutti, ultimi ad arrendersi, ma una stoppata da capogiro di Molinaro su Da Campo fa partire i titoli di coda ad una gara che l’Assigeco è riuscita a controllare nel periodo finale con tanta personalità. Piacenza conclude cosi al meglio il proprio 2020, ma l’anno nuovo si apre con un altro match cruciale: al PalaBanca arriva Biella.

Assigeco Bergamo

MOMENTO CHIAVE – Gli ultimi cinque minuti del terzo periodo in cui l’Assigeco ribalta la partita grazie all’intensità difensiva di Massone, Gaijc e Molinaro, fimando un parziale di 24-17 decisivo ai fini del risultato.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Tommaso Guariglia gioca la sua miglior partita stagionale con una doppia doppia da 14 punti e 11 rimbalzi. Massone dà seguito all’ottima prova contro l’Orlandina e mette a referto 15 punti accompagnati da 6 assist. McDuffie è il miglior marcatore dei suoi con 18 punti, 11 dei quali nell’ultimo quarto, aggiungendo 8 rimbalzi. Nota di merito anche a Molinaro, con tre giocate da top 10, e Nemanja Gaijc, chiave difensiva per Salieri.

STATISTICHE BIANCOROSSOBLU – il primo dato che salta all’occhio riguarda senza dubbio i 20 rimbalzi offensivi di Piacenza che testimonia l’enorme energia che la squadra ha messo nel secondo tempo, annichilendo le speranze bergamasche. A questi si aggiungono 29 rimbalzi in difesa per un totale di 49, contro i 35 di Bergamo, fino a quel momento seconda nella graduatoria dei rimbalzi catturati. I biancorossoblu completano anche più passaggi vincenti (18-11) e collezionano un ottimo 106 di valutazione. La percentuale ai liberi (62%) rimane un rebus, ma il 63% da due è ciò che ha deciso la vittoria ai danni degli orobici.

IL DOPO PARTITA – “Vittoria davvero fondamentale – dice – perché è arrivata gestendo bene anche quegli aspetti che, in qualche altro caso, ci erano costati cari. Sono molto contento perché siamo riusciti a far nostri tre periodi su quattro e quando c’è stato da lottare, nessuno si è tirato indietro. Siamo riusciti a controllare il ritmo della partita nei momenti importanti, ma soprattutto siamo andati con energia a rimbalzo e i risultati si sono visti, dato che abbiamo conquistato 20 palloni in attacco. Abbiamo lavorato bene in difesa, soprattutto nel secondo tempo e questo mi conforta perché nell’intervallo abbiamo chiesto ai ragazzi maggiore energia. Il bilancio di queste sette partite credo sia in linea con le aspettative: io sono abituato a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno e comunque penso che avremmo potuto avere due punti in più. Il 2021 ripartirà contro Biella, una squadra molto simile a noi: un’altra partita che ci aiuterà a capire a che punto è arrivato il nostro processo di crescita globale”.

Tra i grandi protagonisti del match Tommaso Guariglia, che ha chiuso con 14 punti e 11 rimbalzi: “In settimana ci eravamo prefissati un determinato obiettivo che era vincere questa partita. Lo abbiamo fatto con uno scarto importante e questo non fa mai male. Sono convinto che stiamo lavorando nella giusta direzione, ma non dobbiamo abbassare la guardia, bensì continuare a lavorare duramente in vista di un’altra gara fondamentale contro Biella”. E proprio la prossima, in programma il 2 gennaio, sarà una gara importante per un altro grande protagonista nella partita contro Bergamo, ovvero Federico Massone: “Ci tengo particolarmente, ma mi interessa vincere anche questa. Contro Bergamo siamo riusciti a mettere in pratica il piano partita e questo è fondamentale nel nostro cammino. Si tratta di due punti importanti, ma dobbiamo continuare a lavorare duramente e con fiducia per portare a casa altri punti importanti come quelli che abbiamo ottenuto contro la Withu”.

ASSIGECO PIACENZA-WITHU BERGAMO 88-78
(16-22, 24-19, 24-17, 24-20)

PIACENZA: Voltolini ne, Perotti ne, Poggi 5, Molinaro 9, Formenti 5, Carberry 11, McDuffie 18, Gajic 3, Massone 15, Guariglia 14, Cesana 8, Jelic ne. All. Salieri

BERGAMO: Da Campo 5, Bedini ne, Parravicini 4, Seck 2, Riboli ne, Purvis 13, Vecerina 2, Masciadri 12, Easley 11, Pullazi 19, Zugno 10. All. Diana

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.