Piace in campo nel recupero con il Novara. Manzo “Restiamo concentrati”

Prosegue a ritmo serrato il campionato del Piacenza, che dopo la roboante vittoria sulla Pro Sesto torna al Garilli (mercoledì, ore 15, aggiornamenti in diretta su PiacenzaSera.it) per affrontare il Novara nel recupero della partita non disputata lo scorso 21 novembre.

I biancorossi arrivano alla gara con il morale a mille dopo la goleada di domenica che ha portato tre punti molto importanti in chiave classifica e rilanciato la squadra dopo un periodo decisamente difficile anche a causa dell’emergenza Covid. Mister Manzo però smorza subito gli entusiasmi e richiama tutti alla concentrazione, anche considerando il valore dell’avversario: “I ragazzi in questi giorni hanno avuto la mentalità giusta e capito che la vittoria di domenica andava messa da parte – le parole del tecnico alla vigilia -. Non abbiamo avuto molto tempo per preparare la partita, ma siamo riusciti a recuperare qualche giocatore: sarà una sfida molto complicata, il nostro atteggiamento dovrà essere da squadra umile, che ha fame e non vuole subire l’avversario. Siamo consapevoli di dover lavorare tanto e stare concentrati”.

Il tecnico dovrà fare ancora i conti con diverse assenze a partire da quella di Corradi, mentre sono da valutare le condizioni di Ballarini e Villanova. In attacco potrebbe tornare Gonzi dal primo minuto insieme a Maritato, autore domenica del suo primo gol in biancorosso. Di fronte il Piacenza troverà un Novara che non sta attraversando un momento positivo: costruita per ambire alle zone della classifica, la squadra di Marcolini ha conquistato solo quattro punti nelle ultime sette gare, con la vittoria che manca da diverse giornate. Dopo il pareggio di domenica a Grosseto, la società ha annunciato il silenzio stampa “al fine di dedicare ogni energia alle prossime gare di campionato”.

“Credo troveremo un Novara che vorrà fare partita e non si accontenterà – inquadra la sfida Manzo -: è una squadra costruita per i piani alti della classifica, con giocatori di grandi talento ed esperienza. Sappiamo che arriva da un momento non semplice, ma questo non deve farci abbassare la guardia. Dovremo essere concentrati e fare una gara di grandissima umiltà, attenzione e sacrificio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.