Proseguono i controlli anti-Covid, nell’ultima settimana 39 sanzioni. Un negozio chiuso

Proseguono i controlli nel piacentino da parte delle forze dell’ordine per verificare il rispetto della normativa anti-Covid.

Nella settimana dal 14 al 20 dicembre sono stati realizzati 568 servizi, con l’impiego di 1148 uomini, che hanno portato al controllo di 1.365 persone e 166 attività o esercizi commerciali; accertate 32 sanzioni a carico di cittadini e 7 a carico di esercizi commerciali, uno dei quali è stato chiuso in via provvisoria. Nel solo fine settimana (18/20 dicembre), sono state controllate 507 persone e 47 attività commerciali e sanzionati 26 cittadini e 6 esercizi pubblici.

Il bilancio dell’attività è stato fatto nel corso dell’ultima riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo, nella quale è stato esaminato l’ultimo Decreto legge del 18 dicembre. “Fermo restando quanto già definito nelle precedenti riunioni di Comitato – spiegano dalla Prefettura -, è stato deciso di adottare ulteriori misure straordinarie con particolare riferimento al centro storico del Capoluogo, negli orari ritenuti maggiormente critici in termini di affluenza, intensificando ulteriormente i controlli per evitare il rischio di assembramenti, anche involontari, a cura di personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, con il supporto delle Specialità e del Reparto Prevenzione e Crimine della Polizia di Stato, dei militari delle Compagnie di Intervento Operativo (C.I.O.) dei Carabinieri ed in concorso con i servizi disposti dalle Polizie locali del territorio, anche con l’incremento del numero di pattuglie appiedate”.

“In considerazione della maggior circolazione di persone e di mezzi che caratterizzeranno, nell’imminenza delle festività, le prossime giornate, massima attenzione sarà dedicata, da parte di tutte le componenti delle Forze dell’Ordine, alle tematiche ritenute sensibili per la circostanza; in particolare proseguirà l’attività di controllo dei locali pubblici e dei luoghi di ritrovo abituali, nonché sulla rigorosa osservanza delle ulteriori misure restrittive della mobilità sul territorio, con controlli sulla rete viaria anche autostradale e nei terminal dei trasporti pubblici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.