Reale Mutua muro invalicabile per Assigeco Piacenza (88-54)

Più informazioni su

La trasferta di Torino si conferma dura come nelle attese della vigilia per l’Assigeco Piacenza, che sbatte contro il muro della Reale Mutua, una delle squadre più attrezzate del girone. 88-54 il finale per i padroni di casa, che hanno preso subito il controllo delle operazioni, complice anche un 2/14 al tiro dei biancorossoblu nel periodo di apertura. Giusto il tempo per metabolizzare questo ko e l’Assigeco tornerà in campo martedì (palla a due alle 18) contro l’Urania Milano.

LA CRONACA – Torino parte forte e dopo un paio di tiri sbagliati dall’Assigeco si porta sul 5-0 al 3’. Carberry e una super tripla di Cesana riportano il punteggio in parità al 4’, ma Torino trova un paio di canestri pesanti ed è Toscano a siglare il 13-8 al 7’. Ancora Toscano con il tiro pesante scava il solco del 20-8 al 9’. Il secondo periodo inizia con un guizzo di Carberry, Massone appoggia due punti al vetro, ma una difesa troppo soft consente a Torino un margine di tranquillità sul 25-12 del 13’. Si sblocca anche capitan Formenti con un jumper dalla media, ma è un 2/2 dalla lunetta di Campani a scrivere il 32-19 del 15’. McDuffie rientra e segna con il fallo di Campani, ma poi commette il terzo fallo (antisportivo) da terra dopo un errore al tiro: Torino capitalizza e vola sul 42-22 al 18’. Il terzo periodo inizia con un 14-0 che, di fatto, chiude la partita. Sul finire del quarto, coach Salieri inserisce Gajic e Voltolini e il primo lo ripaga con 5 punti di fila che ricuciono leggermente il gap al 28’. L’ultimo quarto serve da esperienza per i più giovani del roster (esordio anche per Stipe Jelic e Nicola Perotti), con un pensiero alla partita di martedì al PalaBanca contro l’Urania.

MOMENTO CHIAVE – Il primo quarto in cui l’Assigeco non ha avuto il conforto delle percentuali al tiro e il 14-0 di inizio terzo periodo che ha chiuso ogni discorso.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – 12 punti per Tobin Carberry con 4/5 da due punti, 8 per Luca Cesana e Mrkis Mcduffie. 5 rimbalzi per Lorenzo Molinaro.

STATISTICHE BIANCOROSSOBLU – 4/21 dalla lunga distanza per l’Assigeco Piacenza, che ha catturato anche 32 rimbalzi contro i 42 dei padroni di casa. 16 le palle perse per i biancorossoblu

IL DOPO PARTITA – “Sapevamo di aver di fronte una delle corazzate del campionato – ha detto coach Stefano Salieri – e per questo motivo abbiamo provato a mischiare un po’ le carte con qualche giro di difesa a zona. Qualche spunto si è visto e sono contento per come i più giovani hanno affrontato l’ultimo quarto e mezzo: per noi queste partite fanno parte anche di un percorso di crescita che deve portare i ragazzi a giocare minuti importanti quando gli avversari saranno più alla nostra portata. Ora martedì ci attende una gara, contro Milano, che per noi si preannuncia delicata e che vogliamo affrontare nel migliore dei modi”.

REALE MUTUA TORINO-ASSIGECO PIACENZA 88-54
(20-8, 26-16, 25-17, 17-13)

TORINO: Clark 12, Alibegovic 16, Pagani, Penna 3, Cappelletti 8, Campani 7, Pinkins 15, Toscano 9, Ferro, Origlia 2, Mortarino, Diop 16. All. Cavina

PIACENZA: Voltolini 2, Perotti, Poggi 2, Molinaro 7, Formenti 2, Carberry 12, McDuffie 8, Gajic 5, Massone 4, Guariglia 4, Cesana 8, Jelic. All. Salieri

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.