Sanità, Stragliati (Lega) “Qual è la situazione delle liste d’attesa a Piacenza?”

“Piacenza è stato uno dei territori colpiti più duramente dalla prima ondata della pandemia di Covid e ciò ha conseguentemente generato una situazione decisamente rallentata per tutte le visite specialistiche e gli esami diagnostici non urgenti”.

A dirlo la consigliera regionale piacentina Valentina Stragliati (Lega), che sulla questione liste d’attesa ha formulato un’interrogazione trattata nell’odierna seduta della Commissione politiche per la salute e politiche sociali presieduta da Ottavia Soncini. “Nell’interrogazione – specifica Stragliati – mi riferisco alle dichiarazioni rilasciate dal Direttore dell’Asl di Piacenza, il quale affermava si fosse riusciti a colmare il gap che si era creato durante il lockdown, ma come, contestualmente, si fossero sensibilmente allungate le liste di attesa per prestazioni non urgenti”.

In sede di risposta, l’Assessore per le politiche per la salute Raffaele Donini ha chiarito “che le liste di attesa, a Piacenza come su qualunque parte del territorio regionale, sono costantemente monitorate. E’ vero che -prosegue il responsabile regionale della sanità- abbiamo sofferto una riduzione nell’offerta sanitaria del 40% nelle visite e del 25% nella diagnostica strumentale e ciò è dovuto alle norme su affollamento e sanificazione degli ambienti per combattere la diffusione del Covid. Delle 51 mila prestazioni sanitarie sospese nella scorsa primavera, poi, oltre il 90% sono state recuperate entro la fine dello scorso settembre”. “Attualmente – conclude Donini – il problema maggiore per Piacenza è il reperimento di ulteriori spazi, oltre che di personale, per aumentare la propria capacità”.

Stragliati si è dichiarata “soddisfatta della risposta incoraggiante” e, complimentandosi “con il personale sanitario per gli sforzi profusi”, ha sottolineato “l’importanza nel reperire nuovi spazi per mantenere al massimo livello possibile gli standard della sanità piacentina”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.