Allerta per frane e piene dei torrenti, possibile nevischio in pianura

A causa delle precipitazioni che si stanno abbattendo sul piacentino, rimane ancora alta l’attenzione sul fronte frane e piene dei corsi minori.

In questo senso, la Protezione Civile Emilia Romagna ha emanato un’allerta gialla – che riguarda le zone dei rilievi e dell’alta e bassa collina – valida per il 6 gennaio, giornata in cui l’allontanamento della perturbazione – si legge nel bollettino – favorirà un progressivo miglioramento delle condizioni meteo: previste residue e deboli precipitazioni al mattino sui rilievi con quota neve variabile da i 300 metri dell’appennino occidentale ai 500-600 dell’appennino centrale. Possibile – informa la Protezione Civile – anche qualche debole episodio di pioggia mista a neve nelle prime ore del mattino sulla pianura piacentino-parmense, mentre dalle ore pomeridiane è previsto l’esaurimento dei fenomeni con schiarite. Temperature stazionarie e venti deboli, in rinforzo nella notte sulle zone di crinale.

L’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, in stretto raccordo con Arpae E-R, seguirà l’evoluzione della situazione; si consiglia di consultare l’Allerta e gli scenari di riferimento sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.