Quantcast

Dominio assoluto Bakery, per Varese non c’è partita (51-80)

Più informazioni su

Una Bakery da Oscar domina e non lascia scampo alla malcapitata Varese che ha potuto solo restare a guardare la bellissima prova offerta dai biancorossi.

La chiave del match è stato il dominio nell’area piccola, con Sacchettini e Planezio a dettare legge. Piacenza vince in trasferta 51-80 e vola in testa alla classifica, in attesa della sfida tra Vigevano e Piadena domani pomeriggio. Nei primi attimi della gara, la Bakery imposta il suo gioco grazie ad un’ottima intesa che porta più volte gli uomini di Campanella a tiri ben costruiti nel pitturato. De Zardo dall’arco avvia la prima fuga sul 4-9 ma gli uomini di Saibene reagiscono a modo, ritornando in partita grazie alla tripla di Macchi. Da qui però, sale in cattedra la corazzata biancorossa, condotta da Planezio e Sacchettini prima della definitiva tripla di Udom che scandisce il 18-27. Capitan Birindelli si sblocca e sulla sirena, ma il canestro di Hidalgo, regala una speranza ai gialloblu: 20-29. Sei punti arrivano dalle mani di Allegretti per i padroni di casa ma lo show è tutto piacentino: De Zardo e Sacchettini sono implacabili negli ultimi metri di campo e da fuori, Mark Czumbel dirige a modo gli schemi. La seconda frazione termina 28-48.

I ragazzi di coach Campanella rientrano dalla pausa lunga con il fuoco negli occhi e non lasciano scampo agli avversari che nel terzo periodo di gioco mettono a referto solo 3 punti. La Bakery decide di esagerare: un dominio a tutti gli effetti, con un attacco quasi perfetto e sopratutto non concedendo nulla in difesa rendendo vano qualsiasi tentativo varesino di rimonta. Il terzo quarto vede un clamoroso parziale di 3-18 con gli unici tre punti arrivati per mano di Maruca a 36 secondi dal fischio di fine quarto. Un dominio incontrastato con un parziale di 18-0, scandito dalle prodezze di Vico e del solito Planezio, ormai sempre più determinante per la squadra piacentina. 31-66 è il parziale dopo 30 minuti, con Varese impotente.

L’ultima frazione è solo di ordinaria amministrazione, con la formazione lombarda vogliosa di diminuire lo svantaggio il più possibile. La bakery allunga fino al +39 con il tiro di Pedroni, prima dell’ingresso di Nicolò Guerra a 6 minuti dalla fine, al numero 4 biancorosso basta poco più di un minuto per infilare dalla linea della carità i tre punti del 40-75. I ritmi nell’ultima parte del match calano, vista anche l’egemonia presa: La Bakery travolge Varese e vince 51-80. Ora si prepara alla prossima sfida tra le mura amiche contro la Juvi Cremona in programma sabato 06/02/2021 alle ore 21.

Robur et Fides Varese-Bakery Piacenza 51-80 (20-29; 28-48; 31-66)

Robur et Fides Varese: Veronesi, Allegretti 17, Macchi 6, Magugliani NE, Maruca 18, Calzavara 2, Boev NE, Hidalgo 2, Trentini 1, Antonelli 1, Albique 2, Assui 2; All. Saibene

Bakery Piacenza: Pedroni 2, Guerra 3, Perin 7, Vico 10, De Zardo 9, Planezio 14, Czumbel 5, Sacchettini 12, Birindelli 7, El Agbani, Udom 11; All.Campanella

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.