Finanziere in borghese riesce a far arrestare due componenti della banda dei “ladri di Natale”

Un finanziere in borghese riesce ad aiutare i colleghi a far arrestare due giovani che, in seguito da accertamenti sono risultati essere tra i componenti della “banda di ladri” che ha imperversato a Piacenza nella notte di Natale.

A darne comunicazione è il comando provinciale della Guardia di Finanza di Piacenza. Il militare ha assistito a una colluttazione in cui erano coinvolti due ragazzi, che si sono dati alla fuga. Grazie alla sua descrizione, una pattuglia delle Fiamme Gialle è riuscita a rintracciarli e a fermarli. Sottoposti a rilievi foto-dattiloscopici ed identificati, i due soggetti, entrambi con precedenti nell’ambito dei reati contro il patrimonio, sono stati tratti in arresto e deferiti alla locale autorità giudiziaria per i delitti di rapina impropria e ricettazione. Gli arrestati, due ragazzi di origine straniera, sono stati condotti al carcere delle Novate.

Le successive indagini di polizia giudiziaria hanno permesso di individuare alcuni dei proprietari di ciò che è stato rinvenuto all’atto dell’arresto e di confermare la corrispondenza fra i soggetti fermati e due dei componenti della “banda di ladri” che ha imperversato a Piacenza nella notte di Natale. Ne sono una testimonianza le varie denunce presentate per furto in quei giorni nonché alcuni post sui social che hanno messo in allerta i cittadini di Piacenza e dintorni.

LA NOTA STAMPA – Nell’ambito di un più ampio e rafforzato dispositivo di controllo del territorio, predisposto a livello interforze per il periodo delle festività natalizie, i Baschi Verdi della Guardia di Finanza di Piacenza hanno tratto in arresto due ragazzi, di nazionalità straniera, i quali, a seguito di rapine commesse nei confronti di due soggetti, si erano dati alla fuga. In particolare, nei giorni scorsi, un militare del Corpo, libero dal servizio, ha notato una colluttazione tra un gruppo di persone – tra i quali sono stati poi identificati i presunti ladri – ed i proprietari di due veicoli – al seguito della quale alcuni soggetti si erano dati precipitosamente alla fuga.

La pattuglia delle Fiamme Gialle, impegnata nel servizio di pubblica utilità “117”, una volta ricevuta la segnalazione ed ottenuta una precisa descrizione delle caratteristiche fisiche e dell’abbigliamento delle persone sospette, ha avviato le ricerche fino a quando non ha intercettato, e bloccato, i due ladri a Piacenza. Sottoposti a rilievi foto-dattiloscopici ed identificati, i due soggetti, entrambi con precedenti nell’ambito dei reati contro il patrimonio, sono stati tratti in arresto e deferiti alla locale autorità giudiziaria per i delitti di rapina impropria e ricettazione. Oltre a detenere sostanze stupefacente di tipo marjuana e hashish, in loro possesso sono stati rinvenuti anche telefoni cellulari, preziosi ed altri oggetti in oro, che sono stati sottoposti a sequestro.

Gli arrestati sono stati poi tradotti presso la Casa Circondariale “Le Novate” di Piacenza. Le perquisizioni domiciliari, effettuate in seguito all’arresto, hanno permesso di reperire e sottoporre a sequestro ulteriori oggetti proventi di furto ed alcuni dei vestiti utilizzati dai soggetti per l’esecuzione degli atti predatori. Le successive indagini di polizia giudiziaria hanno permesso di individuare alcuni dei proprietari di ciò che è stato rinvenuto all’atto dell’arresto e di confermare la corrispondenza fra i soggetti fermati e due dei componenti della “banda di ladri” che ha imperversato a Piacenza nella notte di Natale. Ne sono una testimonianza le varie denunce presentate per furto in quei giorni nonché alcuni post sui social che hanno messo in allerta i cittadini di Piacenza e dintorni.

L’attività di servizio condotta attraverso il controllo del territorio evidenzia il costante impegno che la Guardia di Finanza di Piacenza profonde nel contrasto ai fenomeni criminali. In proposito, soprattutto a tutela dei cittadini, proseguirà infatti quell’opera di intensificazione del controllo del territorio posta in essere anche in collaborazione ed in sinergia con le altre Forze di Polizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.