Fiorenzuola, ora non fermarti: a Bologna per un altro Progresso stagionale

Più informazioni su

Il Fiorenzuola di Mister Luca Tabbiani torna in campo dopo la bella e convincente vittoria ai danni della Correggese per 4-1, e lo fa affrontando la prima di un mini-ciclo di tre partite in una settimana in quel di Castel Maggiore di Bologna contro il Progresso.

I rossoneri, dopo un inizio anno non positivo a Rimini con una sconfitta per 2-0, hanno rimesso da subito la macchina in strada, riuscendo a trovare la doppietta di Bruschi, la rete di Michelotto e il poker finale del rientrante Stronati in una gara interpretata al meglio. I 20 punti in cantiere per il Fiorenzuola, frutto di 6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte stagionali, sono 7 in più dei bolognesi prossimi avversari di capitan Guglieri e compagni, con il Progresso che tuttavia ha 1 gara in più di recuperare. La squadra di Tabbiani dovrà essere brava ad effettuare un blitz in trasferta su un campo difficile, ampliando il bacino di punti fuori dal Velodromo Pavesi che ad oggi sono 7 in 5 partite. In casa Fiorenzuola, non sarà della partita Antonio Zaccariello, rientrato in campo durante la settimana ma non in lista per la sfida in terra bolognese.

Dal canto proprio, la squadra di Mister Moscariello arriva alla partita con 5 risultati utili consecutivi (2 vittorie e 3 pareggi), con una grande fiducia dopo un’inizio campionato più stentato. Il capocannoniere in casa Progresso è Vassallo, attaccante ligure di 27 anni con 6 reti all’attivo in stagione. 
 Tra le mura amiche di un difficile campo come quello del bolognese, la squadra di Moscariello ha già imposto il pari all’Aglianese e di perdere solamente dalla Pro Livorno Sorgenti.
 Al “Clara Weisz” di Castel Maggiore, domenica 17 gennaio 2021 (ore 14.30), il Fiorenzuola dovrà essere bravo ad imporre il proprio gioco, consapevole delle difficoltà che sono sempre insite nel rettangolo verde bolognese. Nella scorsa stagione il Progresso ebbe la meglio per 2-1 con un inizio importante in una gara spezzettata, di ritmo basso e parecchio nervosa.

Mister Luca Tabbiani ha inquadrato così il momento di forma dei rossoneri: ”Volevamo fortemente una reazione dopo Rimini, con la Correggese credo che i ragazzi abbiano dato un’ottima risposta. Abbiamo anche reagito all’1-1 subito riuscendo a segnare dopo pochi secondi riversandoci nella metà campo loro rimettendo la gara nei binari a noi favorevoli e continuando da lì ad aggredire e a dare pressione.
 Il nostro è un campionato davvero difficile, ci sono almeno 7/8 squadre di livello alto e le squadre cosiddette ”medie” sono davvero molto attrezzate.
 Credo che contro il Progresso sarà una sfida difficile che aprirà un ciclo di 3 partite in 7 giorni; utilizzeremo tanti giocatori in rotazione per avere la possibilità di rimanere freschi. Lo scorso anno il campo non era in perfette condizioni ma non sarà certo un alibi; prepareremo al meglio la gara per sfruttare le nostre qualità e a fare una buona prestazione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.