La “Bella Ciao” con l’arpa di Valentina nel film di Salvatores dedicato al lockdown

“Fuori era primavera” è il film documentario firmato da uno maestri del cinema italiano, Gabriele Salvatores, trasmesso su Rai Tre sabato 2 gennaio: un racconto degli italiani nel primo lockdown a causa dell’epidemia.

Dalle piazze italiane vuote, agli eroi in prima linea nelle corsie degli ospedali, – recita la descrizione del film – ai balconi in festa, alle riprese domestiche. Una testimonianza collettiva filtrata attraverso la regia e la visione di un grande artista che, con un vero e proprio film documentario, restituisce alla nostra futura memoria una fotografia autentica e completa dell’Italia di oggi. E in questa rassegna di immagini e storie d’autore c’è anche quella di una giovane studentessa piacentina, Valentina Bersani. Il suo video mentre suona e canta “Bella Ciao” con l’arpa è stato infatti selezionato tra 335 contributi del film, a fronte dei 15mila inviati dagli italiani tra marzo e maggio: è lo stesso che venne pubblicato da PiacenzaSera.it in occasione del contest lanciato lo scorso 25 aprile.

IL VIDEO


Valentina Bersani ha ventidue anni ed è nata a Piacenza. Si presenta così: “Sono una studentessa, arpista e scrittrice. Mi sono diplomata al Conservatorio G. Nicolini di Piacenza in arpa, ho frequentato per un anno il corso in Musica Elettronica e Nuove Tecnologie sempre presso il Conservatorio di Piacenza. Ad oggi frequento il corso di laurea in Comunicazione e Media Contemporanei per le Industrie Creative e il biennio di arpa al Conservatorio A. Boito, entrambe a Parma. Ho avuto l’immenso onore di far parte del film-documentario di Gabriele Salvatores prodotto da Indiana Production e Rai Cinema distribuito da 01 Distribution, andato in alcune sale cinematografiche il 26 ottobre, sul web il 10 dicembre presso Raiplay e in onda su Rai 3 alle 22 sabato 2 gennaio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.