Riparte il campionato del Piacenza: al Garilli arriva la Pro Vercelli

Più informazioni su

Primo impegno del nuovo anno per il Piacenza, che domenica pomeriggio ospita al Garilli la Pro Vercelli (fischio d’inizio ore 15, aggiornamenti in diretta su PiacenzaSera.it).

I biancorossi cercano continuità dopo la prova positiva nell’ultima gara del 2020 contro l’Albinoleffe, arrivata dopo periodo tribolato. Manzo, dopo i saluti di Corradi, Villanova e Siani, attende i primi rinforzi dal mercato invernale e per la gara contro i piemontesi dovrà fare i conti con le assenze di Babbi e Ballarini, potendo però contare sul rientro di Visconti sulla corsia mancina. “Con l’Albinoleffe abbiamo fatto una buonissima gara, ma sappiamo di dover migliorare molto – le parole del tecnico alla vigilia -. Abbiamo lavorato bene, allenandoci per una decina di giorni con quasi tutti i ragazzi a disposizione, la squadra è motivata e non vede l’ora di ripartire”.

“Sappiamo che ci aspetta una gara complicata e difficile contro una squadra forte, ma sono convinto che possiamo fare una grande prestazione. La Pro Vercelli è una squadra con tanti giocatori di categoria superiore, è partita bene, ultimamente ha avuto un leggero calo ma ha i calciatori per venirne fuori. Io penso però alla mia squadra, abbiamo studiato bene i nostri avversari e pensato a cosa poter fare per metterli in difficoltà. Abbiamo tanta voglia di riprendere il campionato per cercare di dare continuità alle prestazioni fatte nell’ultimo periodo”.

La Pro Vercelli, guidata in panchina da Francesco Modesto, veleggia nelle zone alte della classifica con 28 punti, ma dopo un ottimo avvio di campionato arriva da un periodo di flessione con soli due punti conquistati in cinque gare. I piemontesi, reduci dal pareggio interno con il Pontedera, nelle ultime ore hanno annunciato gli innesti dell’esterno offensivo Leonardo Gatto e del difensore Francesco Mezzoni; entrambi sono a disposizione, mentre non saranno della partita Allan, Clemente e Zerbin. “Affrontiamo una squadra che ha cambiato modulo e ha mille motivazioni – l’analisi del tecnico -, noi dovremo ripartire subito forte e con la testa giusta, pensando a fare la gara nel migliore dei modi. Il Piacenza è una formazione tosta, che lotta e ha buone individualità, dobbiamo essere bravi nei duelli e sulle seconde palle, chiedo attenzione massima”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.