Quantcast

Controlli nel weekend lungo la 45, due arresti per spaccio di droga

Due uomini di 56 e 40 anni arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, altri due segnalati quali assuntori di droga e un giovane di 21 anni denunciato per porto di armi e oggetti atti ad offendere. E’ il bilancio del servizio di controllo del territorio svolto nell’ultimo week end nella propria giurisdizione dai carabinieri della Stazione di Rivergaro (Piacenza).

I militari hanno eseguito un mirato e pianificato servizio teso principalmente al contrasto dei reati predatori e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati controllati i principali luoghi di ritrovo di soggetti di interesse operativo, di aggregazione di giovani e alcuni posti di blocco sono stati effettuati lungo la SS 45 e sulle altre arterie principali. Nel corso dell’attività sono stati controllati numerosi veicoli. In particolare, domenica intorno alle 14 a Gossolengo è stato fermato a bordo di un’autovettura che aveva in uso un 40enne piacentino, domiciliato a Gossolengo e con precedenti di polizia per reati inerenti gli stupefacenti ed il patrimonio, che, durante il controllo, cercava di disfarsi di un involucro. Tale gesto non sfuggiva ai militari di pattuglia, che prontamente lo hanno recuperato. Al suo interno alcune dosi di eroina ed alcune di cocaina, per un peso complessivo di 9 grammi. Il 40enne, pregiudicato, è stato quindi portato in caserma a Rivergaro e lo stupefacente è stato sequestrato. Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e collocato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. Sarà processato per direttissima.

Sabato mattina, invece, la pattuglia di Rivergaro in servizio di perlustrazione, mentre transitava nei luoghi e nelle immediate vicinanze delle dimore di noti pregiudicati, ha notato uno scambio probabilmente di droga dalla finestra del bagno di casa. Hanno notato la scena arrestando in flagranza un 56enne piacentino, già noto, per detenzione ai fini di spaccio di droga. L’uomo poco prima, dopo aver ricevuto 50 euro, aveva passato dalla finestra 4 flaconi di metadone, per complessivi 200 ml, ad un 37enne di Carpaneto, segnalato come assuntore alla Prefettura di Piacenza. Anche il 56enne, collocato presso la propria dimora in regime di arresti domiciliari, sarà processato per direttissima.

Infine, domenica, prima di cena, intorno alle 18, a Rivergaro, nella zona pedonale del lungo Trebbia, un giovane del luogo di 21 anni, veniva fermato e perquisito. E’ stato trovato in possesso di 5 grammi di marijuana e di un coltello di genere proibito, con una lama lunga 16 centimetri. La droga ed il coltello sono stati subito sequestrati, il giovane è stato segnalato alla Prefettura di Piacenza quale assuntore di droga e denunciato alla Procura della Repubblica per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.