Quantcast

Dopo 16 vittorie casalinghe termina l’imbattibilità al PalaBakery: Pavia vince 79-86

Più informazioni su

Dopo un anno e mezzo e ben 16 partite casalinghe, la Bakery Piacenza viene sconfitta nel suo fortino per mano di Pavia, che ha disputato una partita ad altissimi livelli. I biancorossi, dopo tre quarti in vantaggio, cadono negli ultimi 10 minuti nonostante le prove di Perin e Planezio con rispettivamente 20 e 16 punti.

Nell’Omnia da sottolineare una prova eccellente di Nasello (27 punti), che nell’area piacentina ha fatto vedere le sue grandi abilità nonostante una difesa solida come quella dei padroni di casa. Piacenza cade al Pala-Bakery ma ci sarà modo di rifarsi sabato prossimo sul parquet di Piadena. Primo quarto all’insegna dell’equilibrio, con le due difese ben solide che lasciano passare davvero pochi palloni. Apre le danze Planezio con una bomba, ma la risposta pavese arriva con Rossi e Donadoni. De Zardo riporta i suoi in avanti, con Vico e Sacchettini ad incrementare il vantaggio di 7 lunghezze. D’Alessandro accorcia con una tripla dall’angolo, ma poco prima della sirena Vico ristabilisce le distanze: 19-13.

Le due squadre mandano gli under nella mischia, ma uno in particolare si prende la scena: Liam Udom. Il classe 2000 piazza due virate che fanno impazzire gli avversari biancoblu ed insacca quattro punti in un minuto. Planezio di schiacciata incrementa il vantaggio, ma Piazza costringe Campanella al timeout sul punteggio di 29-27. Dopo la scossa, è nuovo vantaggio Bakery con Perin e Birindelli, ma Nasello sul finale sigla cinque punti e riporta i suoi a -4: 40-36. Le squadre rientrano cariche e vogliose di giocarsi un match fino ad ora entusiasmante. Udom e Vico infiammano la difesa biancoblu portando la Bakery fino al +10. Gli uomini di Fabio Di Bella sono alle corde ma ritornano sotto con un Nasello davvero ispirato. Con un micidiale 8-0 firmato dalle prodezze di Rossi, e con Nasello ormai incontenibile, il punteggio dice 63-61.

Il quarto periodo è fatale per i biancorossi che subiscono una clamorosa rimonta di Pavia. Perin e Sacchettini viaggiano sui loro standard, ma dall’altra parte Nasello e D’Alessandro infastidiscono la difesa biancorossa fino al canestro del primo vantaggio ospite dopo 34 minuti di gioco. Sul 71-72, Perin riporta i suoi i vantaggio, ma da qui Pavia fa sua la partita grazie ad un super Piazza che spezza la partita con due triple magistrali, portando Pavia avanti 75-80. Nel finale la Bakery prova a rientrare, ma il cuore non basta. Pavia infrange l’imbattibilità del PalaBakery col punteggio di 79-86.

Bakery Piacenza-Omnia Pavia 79-86 (19-13; 40-36; 63-61)

Bakery Piacenza: Pedroni, Guerra NE, Perin 20, Vico 7, De Zardo 6, Planezio 18, Czumbel, Sacchettini 12, Birindelli 7, El Agbani NE, Udom 9; All.Campanella

Omnia Pavia: Saladini 5, Del Rosso NE, Piazza 15, Nasello 27, Dessì NE, Ciocca, Donadoni 16, D’Alessandro 7, Rossi 11, Boncivenni NE, Torgano 5, Botteri NE; All. Di Bella

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.