Quantcast

Giochi per i bimbi delle famiglie supportate dall’Emporio solidale, grazie a Unicef e Voci bambine foto

Giocattoli in legno, colori per disegnare e scatole per realizzare la bambola Pigotta: tutto l’occorrente per riuscire a regalare un sorriso.

E’ l’iniziativa di solidarietà promossa dal comitato Unicef di Piacenza e concretizzatosi grazie all’associazione Voci bambine: il progetto ‘regalo sospeso’ servirà a donare un momento di serenità ai bimbi delle famiglie in difficoltà economica seguite dall’Emporio Solidale. I giochi sono stati consegnati in questi giorni, alla presenza dell’assessore ai Servizi Sociali Federica Sgorbati, della referente provinciale Unicef Lidia Pastorini, Mario Idda, direttore Caritas e presidente dell’Emporio Solidale.

Giochi sospesi
“Unicef, grazie all’iniziativa “gioco sospeso”, ha raccolto 900 euro da destinare all’acquisto di giochi per bambini – scrive l’assessore Federica Sgorbati su Facebook -. Tutto ciò è stato possibile anche grazie al concreto aiuto dell’Associazione Voci Bambine. I giochi sono stati posizionati all’interno dell’Emporio Solidale e saranno regalati alle famiglie che qui fanno spesa. Grazie all’instancabile Lidia Pastorini per il grande lavoro che porta avanti con passione e competenza”. “Grazie all’assessore Sgorbati, che ha a cuore i bambini; meritano attenzione e la gioia di giocare – risponde su Fb Lidia Pastorini -. Il Comitato di Piacenza per Unicef ringrazia onorata tutti i donatori e l’associazione Voci Bambine per la generosità e Mario Idda presidente dell’emporio solidale per la calda accoglienza. Insieme si può”.

“Insieme ad altri cittadini attenti ai bisogni dei bambini, abbiamo acquistato dei regali che ora si trovano a disposizione delle famiglie in difficoltà economica all’Emporio solidale di Piacenza – dice Marina Molinari, presidente di Voci bambine – perché i bambini non vivono di solo pane ma anche di gioco, di attenzioni e di speranza. E’ anche un’occasione di rilancio anche dell’attività dell’Emporio che durante la pandemia ha sostenuto tante famiglie e ha migliorato i propri servizi, mettendo a disposizione anche prodotti alimentari freschi grazie all’installazione di una cella frigorifera. Ed ora anche i giochi per i bambini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.