Quantcast

Quando il centro educativo sale a bordo di un’ApeCart: raccolta fondi per il progetto foto

Gli Educatori di Strada hanno lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma emiliano-romagnola www.ideaginger.it.

Il loro progetto si chiama “ApeCart – da educativa di strada a strada educativa”. ApeCart è un mezzo mobile (kart), ma è soprattutto strumento di Aggregazione, Partecipazione, Educazione: una viandanza tutta piacentina per (tras)portare in strada giochi, musica e racconti, ri-connettere luoghi, persone ed esperienze, agire per i giovani, con i giovani e tra i giovani, tornando ad essere comunità con l’aiuto di chi vorrà sostenere questo progetto. Tutto è nato a giugno 2020, quando gli Educatori di Strada hanno ripensato la loro attività educativa creando MasterCart: un carretto di legno, realizzato interamente con materiali di recupero. MasterCart, per gli educatori e i ragazzi incontrati, è significato sentirsi al sicuro, con un metro di distanza riempito da chiacchiere e risate, lasciare un segno, una firma o una frase ottimista, leggera, leggera…come un palloncino, oppure anche ascoltare musica, come una specie di jukebox ambulante, ma soprattutto è stato mettersi in relazione con un momento di confronto, dialogo, ascolto.

Questa esperienza ha ispirato gli Educatori di Strada, che hanno deciso di sviluppare un upgrade e hanno ideato ApeCart. “ideato”, perché per ora è solo un’idea, un sogno da realizzare. Per poterlo realizzare hanno bisogno di tutta la comunità piacentina.  ApeCart, infatti, non rimarrà solo degli Educatori di Strada, ma, dopo un periodo di rodaggio, verrà messa a disposizione della comunità. Per scoprire di più e capire cosa sia ApeCart, è possibile visitare la pagina del progetto https://www.ideaginger.it/progetti/apecart-da-educativa-di-strada-a-strada-educativa-grazie-a-te.html. Informazioni anche sulla pagina facebook degli Educatori di Strada.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.