Quantcast

La richiesta dei sindaci “Un punto vaccinale anche in Alta Valtidone”

Attivare un punto vaccinale anche in Alta Valtidone, per agevolare l’adesione da parte degli anziani residenti in zona.

E’ una proposta di alcuni sindaci della vallata, di cui si è già discusso in conferenza socio sanitaria e che, come ha detto la presidente Lucia Fontana in occasione dell’inaugurazione del servizio analogo a Castelsangiovanni, è stata sottoposta all’attenzione dell’Ausl di Piacenza. L’ipotesi al vaglio è di riuscire a trovare una sede che sia adatta allo scopo, possibilmente a Pianello, vista la sua posizione baricentrica rispetto alla vallata.

“Pianello o Trevozzo sarebbero ideali – dice il sindaco del Comune dell’Alta Valtidone, Franco Albertini – perché sono facilmente raggiungibili, anche dalla media valle e confinano con la parte alta di Borgonovo. Da parte nostra, poi, si potrebbe attivare un servizio di trasporto per i cittadini più anziani, che non sarebbero più costretti a doversi recare a Castello o a Piacenza per sottoporsi al vaccino”.

Nella giornata di ieri, mercoledì 24 febbraio, si è tenuta l’inaugurazione del punto vaccinale della Valnure, a Bettola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.