Quantcast

L’epidemia covid rallenta ancora a Piacenza (-13%) “Ma ci aspettiamo una ripresa dei contagi”

Più informazioni su

Ancora in calo i nuovi positivi, così come i decessi. E’ il quadro dell’emergenza covid nel piacentino che emerge dall’ultimo report settimanale dell’Ausl, aggiornato al 14 febbraio.

Ma questo non basta a far vedere con ottimismo, da parte dell’azienda Ausl, l’andamento dell’epidemia sul territorio, che vede un costante calo dei contagi da 6 settimane a questa parte, in controtendenza con la Regione (dove l’aumento supera il 6%). “Non dobbiamo cantare vittoria – ha detto il direttore generale Luca Baldino – non ci sono ragioni per cui a Piacenza ci debba essere una situazione migliore rispetto ai territori confinanti; anzi, tra noi operatori della sanità ci aspettiamo una ripresa dei contagi nelle prossime settimane. Speriamo di essere smentiti, ma i positivi sono ancora tanti, le condizioni di distanziamento sociale sono quelle che conosciamo (in ‘zona gialla’ ci sono meno vincoli) e la copertura vaccinale è ancora bassa”.

POSITIVI – Sono 390 i casi di positività registrati negli ultimi sette giorni (8-14 febbraio), con un calo del 13% rispetto alla settimana precedente, quando erano stati 448, a fronte di un leggero calo del numero di tamponi effettuati (10.738 contro 11.258), dato che segue il calo dei positivi. Dei nuovi positivi il 56% presentava sintomi. L’84% dei nuovi contagiati è compreso nella fascia d’età fino ai 64 anni.

DECESSI – In calo, come si diceva, anche il numero dei decessi: sono 19 negli ultimi sette giorni, erano stati 27 nella settimana precedente. “Qualunque numero superiore allo zero è un dato decisamente negativo – le parole di Baldino – certamente dalla terza settimana di gennaio registriamo un calo abbastanza significativo”.

VARIANTE INGLESE – “Abbiamo la possibilità di inviare al laboratorio di Parma campioni sospetti: ne abbiamo inviati 7-8, attendiamo il risultato. Ricordo che in caso di contagio accertato con variante inglese, le regole diventano più stringenti: l’isolamento viene esteso a tutti i contatti, non solo quelli stretti, la quarantena è sempre di 14 giorni e per uscirne è necessario il tampone negativo”.

CRA – Dieci i casi positivi identificati nelle Cra, due dei quali sintomatici: “Tutti – ha evidenziato Baldino – non avevano ancora effettuato la vaccinazione o erano in attesa della seconda dose”.

LA SITUAZIONE NEI COMUNI – Non sono stati identificati cluster o focolai particolarmente preoccupanti: “C’è una situazione lungo la via Emilia – Fiorenzuola, Cadeo, Pontenure – che manifesta una percentuale leggermente superiori di positivi; una zona che confina con il distretto di Fidenza, in questo momento uno di quelli che fa segnare percentuali un po’ più alte di positivi”. Ormai in fase rientro – ha precisato il direttore generale Ausl – i focolai scoppiati nelle scuole a Pontenure e Carpaneto.

SCUOLE – Sul fronte del monitoraggio delle scuole si sono registrati 89 nuovi casi di positività, che hanno coinvolto 55 classi, 19 con contagi interni. Una situazione ‘calda’, che l’azienda monitora con attenzione.

QUARANTENA – In leggero calo il numero delle persone in quarantena e isolamento, 2.209 nell’ultima settimana contro le 2.227 di quella precedente.

OSPEDALI – Resta “molto tranquilla” la situazione in ospedale. Sono 157, alla data del 14 febbraio, i ricoveri per covid, mentre si registrano in media 8 accessi di casi covid like al giorno in pronto soccorso. Si allenta anche la pressione sulle terapie intensive, ma – evidenzia Baldino – “sappiamo benissimo che molto velocemente potrebbe tornare a crescere”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.