Quantcast

Murales su edicole e cortili, il progetto di Giulia e Lucas “Così cerchiamo di portare felicità alle persone” foto

Giulia Casana ha 29 anni ed è educatrice e sociologa. Lucas Martin Job è un architetto 36enne, originario dell’Argentina. Unendo le rispettive passioni, per la pittura e i disegni grafici, da qualche tempo hanno deciso di colorare edicole ed altri spazi di Piacenza con dei murales essenziali e delicati, dove a spiccare sono forme floreali armoniche e geometricamente ben studiate. Il tutto documentato sulla loro pagina instagram “Unpodicolores”.

“Ci siamo conosciuti l’ultimo giorno del Cammino di Santiago di Compostela – raccontano i due, che oltre ad essere legati dall’arte sono compagni di vita -, quando le nostre anime erano libere e aperte, in cerca dell’essenza della vita. Fin da subito capimmo che volevamo camminare la vita insieme, a partire da ciò che sappiamo fare e che ci appassiona, usando due risorse infinite e inesauribili che tutti abbiamo dentro di noi: l’amore e la passione”. Ma qual è l’idea alla base del loro progetto artistico? “Ciò che facciamo è dipingere con il cuore – spiegano -, mettendo passione nei nostri murales attraverso forme semplici e colorate, ridando vita a qualsiasi luogo e provando a portare un po’ di felicità alla gente che li guarda. Camminando per la città, abbiamo cercato punti in zone di passaggio: da qui l’idea di colorare le edicole, una dopo l’altra ne abbiamo dipinte cinque nel centro di Piacenza, poiché si trovano in spazi pubblici che appartengono a chiunque”.

Murales Unpodicolores

Anche in una città tradizionalmente un po’ chiusa come Piacenza, le persone dimostrano di apprezzare l’originalità dei lavori realizzati dalla coppia. “La gente si ferma e chiacchiera con noi – affermano -, questa è una delle parti migliori di questo lavoro!”. “Poco a poco – continuano – il nostro progetto sta prendendo forma, così, oltre alle edicole, abbiamo iniziato a colorare qualche cortile, nelle parti interne delle case e nei muri esterni dei condomini. La risposta da parte della gente, soprattutto anziani e ragazzi, è sempre stata positiva e ciò ci ha permesso di guardare oltre, perché sentivamo che stavamo raggiungendo il nostro obiettivo”.

Il progetto di Giulia e Lucas è in continua evoluzione. “La nostra filosofia è trasmettere la nostra visione della vita – sottolineano -, guardarla con il cuore e dare tutto ciò che di buono possiamo offrire: farlo per la gente e con la gente. Abbiamo quindi in mente di organizzare laboratori aperti a tutti, in modo che si possa stare insieme grazie all’arte riqualificando uno spazio abbandonato: se ci sarà almeno una persona alla quale verrà strappato un sorriso vedendo disegnato un fiore, il nostro obiettivo sarà raggiunto”.

Murales Unpodicolores

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.