Quantcast

Nuotatori della Nino Bixio in evidenza alla Coppa Tokyo

Più informazioni su

Dopo un week end di riposo, i nuotatori della Nino Bixio di Piacenza sono tornati in vasca sabato 13 e domenica 14 febbraio a Cremona nella terza Prova Coppa Tokyo. Anche in quest’occasione la maggior parte degli atleti ha fatto segnare la miglior prestazione.

Hanno gareggiato Martina Capra nei 100 delfino (1’13”39) e nei 200 misti in (2’42”27), Chiara D’Ascanio nei 50 rana (38”24) e nei 200 rana (3’05”30), Emma Dordoni nei 200 stile libero (2’14”45) e nei 100 stile libero (1’02”36), Marta Saltarelli nei 200 stile libero (2’19”40) e nei 200 dorso (2’39”88), Giada Silva nei 200 stile libero (2’24”03) e nei 100 stile libero (1’06”65), Sara Trespidi nei 200 stile libero (2’23”53) e nei 200 misti (2’40”39), Riccardo Amendola nei 100 dorso (1’02”99) e nei 100 stile libero (55”20), Jacopo Bertuzzi nei 50 stile libero (30”83), Andrea Concari nei 50 stile libero (28”83) e nei 100 stile libero (1’05”70), Simone D’Ascanio nei 400 misti (4’57”18) e nei 100 stile libero (54”80).

Spiridion Libofsha è sceso in vasca nei 100 stile libero (1’05”90), Alessandro Malfasi nei 100 delfino (1’01”65) e nei 50 delfino (26”70), Alex Migli nei 50 stile libero (32”26) e nei 100 stile libero (1’11”10), Nicolò Piazza nei 50 delfino (26”96), Fabio Ricci nei 50 stile libero (25”80) e nei 100 stile libero (56”90), Nicolò Ronca nei 200 stile libero (2’08”20) e nei 100 stile libero (57”20), Luca Rossi nei 200 stile libero (2’15”25) e nei 200 dorso (2’28”49), Kirill Solari nei 50 stile libero (26”63) e nei 50 dorso (32”70), Luca Trespidi nei 100 delfino (1’01”22) e nei 200 delfino (2’22”10), Francesco Zanirato nei 200 stile libero (2’19”90) e Matteo Zilli nei 100 dorso in (1’09”33) e nei 100 stile libero (1’05”00).

Per il primo anno la società Nino Bixio inoltre ha schierato due suoi atleti ai Campionati Regionali Indoor di fondo, che si sono svolti domenica 7 febbraio a Brescia. Marta Saltarelli e Simone D’Ascanio hanno gareggiato nei 3.000 stile libero, affrontando con entusiasmo tutte le vasche; Marta ha tenuto una media di intorno ai 40’ ogni 50 metri, invece Simone viaggiava sui 34’-35’ ogni 50 metri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.