Quantcast

Piace al Garilli con la Carrarese. Scazzola “Serve la partita perfetta”

Più informazioni su

Il Piacenza rinfrancato nel morale dopo il successo nel turno infrasettimanale a domicilio del Livorno torna in campo domenica pomeriggio al Garilli per ospitare la Carrarese (ore 17.30, aggiornamenti in diretta su PiacenzaSera.it).

La vittoria di mercoledì al “Picchi” ha permesso ai biancorossi di tirare una boccata d’ossigeno in classifica, che resta comunque complicata: ora serve dare continuità di risultati, a partire dalla sfida contro la squadra di Silvio Baldini che attraversa un momento non semplice. Problemi in attacco per Scazzola: De Respinis si è fermato per un problema fisico e Cesarini non è al meglio; entrambi figurano tra i convocati ma partiranno dalla panchina, dal primo minuto chance per Maio con Gonzi e Galazzi e supporto. Da valutare anche le condizioni di Visconti.

“Il successo di Livorno ci ha permesso di lavorare in questi giorni con un umore diverso, sono stati tre punti importantissimi contro una diretta concorrente per la salvezza – le parole del tecnico alla vigilia -. Ho a disposizione un gruppo buono, sano, e i nuovi arrivati si sono integrati subito bene: Marchi ha giocato con un solo allenamento alle spalle ma è riuscito in un contesto organizzato a fare un’ottima prestazione, così come Suljic; Cesarini è un giocatore importantissimo per la categoria, sapevamo che arrivava da qualche piccolo problema e lo avremmo avuto a disposizione a pieno regime dopo due o tre partite: tutto sta procedendo secondo programma e a breve sarà disponibile”. Sul prossimo avversario: “La Carrarese è un gruppo che lavora da tanti anni insieme, con un allenatore top per la categoria. E’ una squadra importante, che crea tanto: ci sarà da soffrire, servirà la partita perfetta e una grande prestazione per fare un buon risultato”.

Attraversa un momento complicato la Carrarese – certificato dai soli sei punti raccolti in nove partite – reduce dal pareggio nel derby toscano con il Pontedera. Mister Baldini si dice comunque fiducioso ”Sono convinto non manchi molto al superamento del nostro momento negativo costellato da risultati che non sono stati, purtroppo, importanti – le sue parole riportate dal sito della società -. Le prestazioni non sono state da buttare come parrebbe, anzi, sono mancati solo i risultati ed in particolare quello pieno. I ragazzi stanno lavorando per tornare protagonisti, come abbiamo già mostrato di poter essere in questa stagione. Perderemo qualcuno per domenica, ma recupereremo anche qualche indisponibile dell’ultimo periodo, anche se si richiederà loro un sacrificio essendo a corto di condizione. Ci sono tutte le premesse perchè la Carrarese possa tornare protagonista e lo farà prima di quanto si possa immaginare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.