Rancan a Bonaccini “Intitolare a Giuseppe Verdi il centro paralimpico di Villanova”

“Il nuovo Centro nazionale paralimpico del Nord Italia, che sorgerà all’interno delle attuali strutture dell’Ospedale di Villanova sull’Arda (Piacenza), venga intitolato al grande Maestro Giuseppe Verdi che fondò l’Ospedale nel 1888, contando esclusivamente sul proprio impegno finanziario. Un riconoscimento al merito e all’importanza storica, sociale e culturale della struttura ospedaliera e all’impegno umanitario del celebre compositore italiano”.

E’ quanto chiede il capogruppo della Lega Er, il piacentino Matteo Rancan, nella lettera che questa mattina ha inviato al governatore della Regione, Stefano Bonaccini, e al direttore generale dell’Ausl di Piacenza, dottor Luca Baldino. Nella lettera, Rancan sottolinea l’importanza del nuovo Centro paralimpico, “il primo a sorgere nell’Italia settentrionale”, precisando che “sarà a disposizione di atleti paralimpici e istruttori, nonché di pazienti delle Unità Spinali che dopo le dimissioni potranno seguire in tale sede percorsi di riabilitazione attraverso lo sport, assistiti dal personale sanitario presente nella struttura”.

“Si tratterà quindi di un complesso all’avanguardia, baricentro per tutto il Nord Italia, che sorgerà con un duplice obiettivo: offrire adeguati spazi di allenamento agli atleti paralimpici e rieducare alla vita quotidiana le persone con disabilità attraverso l’avviamento allo sport, garantendo al contempo un’ospitalità prolungata” spiega il capogruppo leghista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.