Quantcast

Ruba capi di abbigliamento e bigiotteria in 9 negozi del centro, arrestata 33enne

Più informazioni su

Arrestata 33enne dopo aver razziato 9 negozi in centro e aver aggredito il direttore dell’ultimo esercizio commerciale preso di mira dalla donna, di origini romene, incensurata.

Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio del 26 febbraio a Piacenza: l’addetto alla vigilanza del negozio Upim di via XX Settembre ha notato i movimenti sospetti della donna, che avrebbe infilato in una busta di carta alcuni capi di abbigliamento per poi dirigersi verso l’uscita dove la stava aspettando un uomo. L’addetto alla vigilanza ha quindi cercato di fermarla ed è intervenuto anche il direttore del negozio, già in allerta per altri furti avvenuti sempre intorno all’orario di chiusura. La donna però non si è fermata e ha provato ad allontanarsi colpendo il direttore con manate al busto e graffiandogli una mano, facendo inoltre cadere la colonnina di gel igienizzante. La sua fuga è terminata in galleria San Francesco, dove è stata bloccata dagli agenti delle volanti della Questura di Piacenza.

I poliziotti hanno recuperano la merce che sarebbe stata trafugata da Upim: magliette, una borsa, mascherine e bigiotteria del valore di 92 euro; sono inoltre stati trovati altri capi di abbigliamento, intimo, prodotti di bellezza e bigiotteria, che sarebbero stati sottratti da altri otto negozi, tutti lungo via XX Settembre, come Terranova, Pimkie, Intimissimi, Tezenis, Zara, Calzedonia, Capello Point, Bijoux Brigitte – per un valore complessivo di 300 euro -, oltre a un tronchesino utilizzato per rimuovere le placche antitaccheggio.

La 33enne è stata arrestata con l’accusa di rapina impropria, porto di oggetti atti a offendere e danneggiamenti, e si trova al momento agli arresti domiciliari in attesa del processo. Il direttore del negozio ha riportato lesioni giudicate guaribili in un giorno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.