Quantcast

San Valentino tra cioccolato e pensieri d’amore (scritti a mano) alla pasticceria Falicetto fotogallery

A San Valentino vince il romanticismo, quello d’altri tempi. Quest’anno ha lasciato il segno, tra la paura e il prolungato isolamento, che ci ha confinati tutti dietro lo schermo di un cellulare o di un computer, spesso l’unico modo per poter avere contatti con amici e parenti.

Forse è per questo che, in occasione della festa degli innamorati per eccellenza, è tornata un’abitudine orami desueta, d’altri tempi: quella di accompagnare il proprio regalo con un biglietto o una lettera d’amore, rigorosamente scritti a mano. Qualcosa di tangibile da conservare tra i ricordi più cari. “E’ una richiesta che abbiamo avuto anche in occasione della scorsa Pasqua – ha raccontato Allegra Scaglia, che affianca i genitori Aldo e Grazia nella gestione della rinomata pasticceria Falicetto di Piacenza -: molti clienti hanno chiesto di poter dare questo tocco personale”. Un pensiero dolce per dolci pensati e realizzati con maestria, in un San Valentino ad alto tasso di emotività anche per i pasticceri. “E’ la prima festività, da un anno a questa parte – dice Allegra – in cui abbiamo potuto avere un contatto con i clienti, non solo con la raccolta degli ordini e la consegna, ma anche per scambiare con loro quattro chiacchiere”.

Questi mesi di incertezza non hanno però bloccato la creatività della pasticceria Falicetto, tra nuove scommesse, come i cioccolatini alla pancetta, e conferme, come i nuovi riconoscimenti arrivati per gli apprezzatissimi sgranfgnon, interpretazione dei graffioni piacentini al liquore con le ciliegie di Villanova. “Da settembre, abbiamo deciso di investire nel personale – conclude Allegra – assumendo una ragazza in più. Si è chiuso un anno non facile, anche da un punto di vista economico. Ma abbiamo deciso di guardare al futuro con ottimismo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.