Quantcast

Smog, misure emergenziali in vigore anche il 4 e il 5 febbraio

A seguito dell’odierno bollettino Arpae (3 febbraio), proseguono anche a Piacenza le misure emergenziali per il superamento dei livelli di Pm10, come nei Comuni aderenti al Piano regionale integrato per l’aria delle Province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ferrara.

A renderlo noto il Comune di Piacenza, che comunica i divieti su traffico veicolare e riscaldamento in vigore anche per le giornate di giovedì 4 e venerdì 5 febbraio. Sarà vietata – spiega l’amministrazione – la circolazione alle auto e ai mezzi commerciali delle seguenti categorie, tra le 8.30 e le 18.30: benzina sino alla tipologia Euro 2 inclusa, benzina/gpl o benzina/metano pre Euro e Euro 1, diesel sino alla categoria Euro 4 compresa, ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro e Euro 1. Solo al termine dello stato di emergenza sanitaria dettato dalla pandemia, potrà essere applicato anche ai veicoli diesel Euro 5 lo stesso provvedimento emergenziale, per il momento limitato alle sole tipologie citate.

Ai divieti di circolazione – aggiunge il Comune – si aggiungono, sia giovedì 4 che venerdì 5, le misure riguardanti l’abbassamento delle temperature medie fino a un massimo di 19°C nelle abitazioni private e 17°C negli spazi commerciali e ricreativi, il divieto di combustione all’aperto e, in presenza di impianti alternativi, il divieto di utilizzo delle biomasse per riscaldamento domestico, in caso di classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore alle quattro stelle. E’ inoltre vietato lo spandimento di liquami zootecnici senza l’adozione di tecniche ecosostenibili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.