Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Un biscotto per sconfiggere la malnutrizione in Burundi: la ricetta nasce in Cattolica

Un biscotto per sconfiggere la malnutrizione in Burundi: la ricetta nasce in Cattolica a Piacenza.

Il progetto nasce grazie alla tesi di ricerca di Davide Reggi e Gaia Alessio, entrambi laureati con 110 e lode della laurea magistrale in Scienze e tecnologie alimentari, insieme a Andre’ Ndereyimana, ricercatore Agrisystem che, cinque anni fa, ha creato la start up Buslin in Burundi, per combattere la malnutrizione e la povertà. Il progetto di questo super biscotto ha attirato l’attenzione del Corriere della Sera, con un articolo della giornalista Tiziana Pisati. Il biscotto, ad alto contenuto proteico, verrà realizzato con materie prime reperibili nel territorio africano, come farina di frumento, sorgo, riso, patata dolce, farina di arachide e uova. Questo con duplice scopo: fornire ai bimbi del Burundi un alimento sano e nutriente e aiutare l’economia locale, promuovendo l’agricoltura.

Maggiori informazioni sul progetto su CattolicaNews

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.