Quantcast

A Ottone il primo consiglio comunale dei ragazzi: Sara eletta sindaca

Più informazioni su

Nella sala Consiliare del Comune di Ottone (Piacenza) si è svolto il primo Consiglio Comunale dei ragazzi, un evento che, specialmente in un piccolo paese di montagna, è inusuale.

Il sindaco Federico Beccia, davanti a studenti tanto attenti quanto emozionati, ha ringraziato il Preside Luigi Garioni, il vicesindaco Maria Lucia Girometta, l’insegnante Gloria Bensi e tutti i presenti, ribadendo “l’importanza di abituare i ragazzi a capire presto i meccanismi dell’Amministrazione” e ad essere “attenti ai bisogni e alle esigenze degli abitanti”. Il primo cittadino ha inoltre invitato a riferire “ogni esigenza, ogni richiesta e ogni critica, purchè costruttiva”, sottolineando che sarà sempre dedicata molta attenzione a progetti e proposte.

È stato quindi eletta Sindaco dei ragazzi Sara Carbone: “Vi Ringrazio infinitamente per la fiducia che avete dimostrato nei miei confronti assegnandomi questo incarico – le sue parole -. Quando mi hanno comunicato la proposta della vicesindaca Maria Lucia Girometta, mi sono sentita davvero molto onorata, ma, nell’accettare l’incarico, vorrei sottolineare che mi faccio portavoce delle idee di tutta la classe e che insieme ci impegneremo per migliorare il nostro comune nella speranza di portare proposte utili e costruttive nell’interesse di tutti gli abitanti e i frequentatori del comune. Io e i miei compagni di classe siamo felici di essere stati chiamati a svolgere questo incarico, siamo molto grati per la proposta che ci avete fatto e per la possibilità che date alle nostre idee di essere ascoltate”. Anche il Preside Luigi Garioni ha sottolineato quanto sia istruttiva l’idea di chiedere agli studenti della scuola media di fare un percorso così educativo e attuale.

“Ringrazio il Preside Garioni che ha accolto immediatamente la proposta di coinvolgere i ragazzi  in questo progetto e l’insegnante Gloria Bensì che si è prodigata a preparare gli stessi ad affrontare questa importante giornata – ha detto il vicesindaco Girometta -. È galvanizzante non solo aver istituito tale evento, ma avere eletto una ragazza a Sindaco; questo dimostra che, anche fra i giovani, è ben presente la parità di genere ed è praticata senza problemi. L’8 marzo è la festa della Donna e questo evento è davvero significativo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.