Quantcast

Bakery vince il derby coi Bees e prepara l’inizio della seconda fase (85-68)

Bakery No-stop: vince il derby e prepara l’inizio della seconda fase

La Bakery Piacenza si laurea campione del girone B2 di Serie B con 24 punti su 28 disponibili. I biancorossi si sono imposti 85-68 nell’ultimo impegno di questa prima parte di stagione, dominando anche nel derby contro Fiorenzuola.

Guidati da un super De Zardo con 21 punti, gli uomini di Campanella si sono liberati anche della squadra gialloblu grazie ad un gran gioco di squadra. Adesso arriveranno due settimane di stop prima dell’insidiosa seconda fase.

La 14a giornata si apre in maniera molto equilibrata, con le due squadre a darsi battaglia su ogni pallone. I biancorossi partono forte con De Zardo e Sacchettini, imponendo il gioco fin dalle prime battute. Ma Fiorenzuola dall’altra parte non si fa sopraffare, rimanendo sempre a due lunghezze da distanza. Planezio e Birindelli di libero portano la partita sul +4, rispondendo ad un Ricci davvero ispirato. Udom firma il diciannovesimo punto prima del definitivo 21-17 che chiude la prima frazione.

Secondo quarto più combattuto con le due squadre a giocarsela punto a punto. Fiorenzuola parte meglio, raggiungendo il pareggio con Bracci che costringe Campanella al timeout immediato. I gialloblu passano per la prima volta in vantaggio sul 23-24, arrivando a +3 grazie al solito Bracci. Sacchettini e poi Vico con 4 liberi rimettono le cose a posto. Ricci di nuovo dall’arco firma il 33-34, ma la furia e la fisicità di De Zardo e Perin riportano la Bakery sopra 39-34. La frazione si conclude con la tripla di Livelli: 39-37.

I Bees rientrano in campo con grinta e con voglia di vincere la partita: Allodi arriva a centro area, scarica il pallone e Timberi timbra la bomba del 42-47. La Bakery non ci sta, e ricomincia a macinare con Sacchettini e con la bellissima tripla targata Czumbel, che riporta il match in parità. Galli risponde dalla linea della carità alla schiacciata di De Zardo, ma il numero 9 scuola Treviso si infiamma: sette punti, potenza fisica e precisione dall’arco dei 3, lasciando Fiorenzuola annichilita. Chiude la contesa Czumbel con un’altra tripla: 59-51.

Gli ultimi 10 minuti sono la ciliegina di una partita giocata alla grande, con i ragazzi di Campanella in grande spolvero ai danni di una Fiorenzuola che ha dato tutto per tentare l’impresa. Czumbel infila il nono punto, accompagnato dall’ennesima prova da urlo di Perin. Sul 69-60, la partita viene messa al sicuro dai soliti due: il playmaker numero 5 e Sacchettini, che portano la Bakery fino al +18. I Bees sono stremati e De Zardo chiude il match con il suo 23°punto: la Bakery trionfa 85-68.

Bakery Piacenza-Fiorenzuola Bees 85-68 (21-17; 39-37; 59-51)

Bakery Piacenza: Pedroni 3, Guerra NE, Perin 18, Vico 6, De Zardo 23, Planezio 5, Czumbel 9, Sacchettini 15, Birindelli 4, El Agbani NE, Udom 2; All.Campanella

Fiorenzuola Bees: Galli 10, Timperi 11, Bracci 9, Rigoni NE, Livelli 11, Allodi, Zucchi NE, Fowler 7, Fellegara NE, Bussolo NE, Ricci 18, Maggiotto 2; All.Galetti

Nell’ultima giornata del Girone B-2 del Campionato Serie B Old Wild West, i Fiorenzuola Bees vanno in trasferta, ospiti della capolista e corazzata Bakery Pallacanestro Piacentina di coach Campanella nel derby piacentino di giornata.

Lo fanno affrontando gli ultimi 40 minuti del mini-girone che precederà l’incrocio con il Girone B-1 in partenza tra 2 settimane.

La Bakery prova a partire da subito forte con il buon tiro da 3 di Pedroni, cui risponde Ricci con il semigancio allo scadere dei 24 secondi. Ancora Ricci con un bel gioco da pick-roll con Maggiotto impatta sul 9-9, con coach Campanella subito pronto a fermare la partita con un timeout pieno.

I padroni di casa si portano ancora avanti con 4 punti personali di Perin, ma ancora Ricci con la tripla pareggia al 6’. 13-13. Fiorenzuola viene caricata di falli (8 in 8 minuti), con Planezio letale dalla lunetta; De Zardo nel pitturato chiude il primo quarto sul 21-17 per i biancorossi.

Fiorenzuola prova a continuare a giocarsi l’arma del pick-roll nel secondo quarto, trovando in Timperi e Bracci alleati per il 21-21 del 12’.

I Bees mettono la freccia al 15’ per la prima volta nel match (23-24), riuscendo ad allungare fino al +4 con Fowler e Bracci. Coach Campanella alza dalla panchina Vico e Planezio, riuscendo a ribaltare la gara nuovamente con la penetrazione di Perin al 18’. 33-31.

E’ l’energia di De Zardo a chiudere il primo tempo in favore della Bakery su entrambi i lati del campo; si va al riposo sul 39-37.

Al rientro in campo dall’intervallo lungo Fiorenzuola mette nuovamente la freccia con un mini-parziale da 0-4 targato Livelli-Ricci. 39-41 al 22’. La Bakery si affida a Planezio ed alla sua classe, ma Timperi ripaga pan per focaccia dall’arco. 42-46.

Czumbel vive appieno un’ondata di inerzia biancorossa alla partita e impatta da 3 nuovamente a quota 47-47 al 26’ in un bel derby piacentino. Timeout pieno per la panchina dei Bees guidata da coach Galetti.

De Zardo inchioda la schiacciata in contropiede in uscita dal timeout, ma Galli da 3 punti consegna nuovamente il vantaggio a Fiorenzuola. 49-51 al 28’.

Ancora De Zardo e Czumbel segnano due triple pesantissime entrando nell’ultimo minuto del terzo parziale, chiudendo come per magia il quarto in favore di Piacenza con ben 8 lunghezze di vantaggio. 59-51.

Galli inaugura l’ultimo quarto con il long-two di grande classe, imitato dopo pochi istanti da Vico; con grande cuore Livelli realizza altri 4 punti personali, ma la Bakery distribuisce punti ed energie e con la penetrazione di Czumbel dice doppia cifra di vantaggio al 33’. 67-57.

Ricci prova con il post basso sulla linea di fondo a dare energie per lo sprint finale dei Bees (67-60 al 35’); l’intensità diventa a tratti selvaggia, con la Bakery che trova due tagli dei lunghi De Zardo e Sacchettini e ritrova la doppia cifra di vantaggio al 37’. Timeout Fiorenzuola sul 73-62.

In allontanamento Sacchettini chiude la gara al 38’ (77-62), con la gara che si chiude sull’85-68 in favore di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.