Quantcast

Cadeo, conclusa in viale Liberazione la piantumazione di 14 querce

Più informazioni su

Completata a Cadeo (Piacenza) la piantumazione di 14 querce lungo viale Liberazione, nel tratto che costeggia il plesso scolastico.

“Tutto aveva preso il via quest’inverno quando, a causa dell’eccezionale nevicata uno dei cedri di Via Liberazione, alto quasi 20 metri, era improvvisamente schiantato al suolo, schivando di pochissimo un’insegnante, ed altri tre si erano piegati pericolosamente – spiega Marco Bricconi, primo cittadino di Cadeo -. Quindi, considerando assolutamente primaria la sicurezza di tutte le centinaia di persone che giornalmente percorrono via Liberazione, quali insegnanti, personale ATA, genitori, nonni e studenti dai 3 ai 14 anni, avevamo deciso di abbattere tutti i 14 cedri, supportati dal parere di agronomi”.

Come sottolineato dal sindaco di Cadeo, la decisione dell’abbattimento è stata molto sofferta: “Non potevamo permettere di mettere in pericolo la vita delle persone. Tanto più che la sostituzione delle piante era fondamentale: le piante precedenti non erano adatte ai nostri luoghi e così sostituite con essenze arboree autoctone e più adatte al nostro terreno”. In un secondo tempo si era provveduto alla rimozione dei ceppi, contemporaneamente alla valutazione insieme ai vari gestori della situazione impiantistica , di energia elettrica, gas e fibra ottica .

“Basta fare una passeggiata lungo il viale per vedere ora le nuove piante circondate da appositi tutori che sosterranno le piante per un paio di anni – spiega Bricconi -. L’incastellatura è realizzata con quattro pali con corde elastiche incrociate: un sostegno che permette di crescere bene ed essere flessibili in presenza di vento, oltre che ad essere rispettoso della pianta stessa”. “La riqualificazione dell’area non si arresta con la nuova piantumazione – aggiunge l’assessore Alessandro Genesi -. A breve tutta la zona d’ingresso, tendenzialmente fino alla biblioteca, sarà interessata dal rifacimento della pavimentazione che sarà portata a livello del marciapiedi attuale. Si farà una strada con un calcestruzzo drenante e non ci saranno più marciapiedi, ma un’unica zona sopraelevata e delimitata con cancelli, con una parte apribile per permettere il passaggio ai mezzi di soccorso”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.