Quantcast

Contini (Unione Italiana Ciechi) “Giusto intitolare a Gianni Scotti centro paralimpico di Villanova”

“Mi è stato segnalato da più parti che sui social circolano commenti volti a screditare la candidatura di Gianni Scotti all’intitolazione del nuovo centro paralimpico nazionale che sorgerà a Villanova. Senza nulla togliere al maestro Verdi, ritengo che una figura come quella di Scotti, lungi dall’essere screditata o strumentalizzata per finalità politiche dovrebbe rappresentare vanto condiviso per la nostra provincia e più in generale per la nostra regione”.

Così Gregorio Contini, presidente Unione Italiana Ciechi Piacenza, prende posizione in merito alla questione dell’intitolazione del nuovo centro paralimpico di Villanova. “Scotti – lo ricorda Contini – è stata una figura trasversale di fondamentale importanza per il mondo paralimpico italiano al quale ha dedicato con dedizione la sua intera vita. Pioniere dello sport praticato da persone diversamente abili, ha gettato le basi per la nascita e lo sviluppo del movimento paralimpico italiano. Gianni da non vedente è stato chiamato ad affrontare quotidianamente le sfide che la disabilità gli aveva messo davanti ed era convinto che lo sport, inteso nella sua dimensione apolitica e inclusiva, potesse essere un’eccezionale palestra di vita, contribuendo in maniera sostanziale all’integrazione sociale delle persone diversamente abili”.

“Da presidente della sezione provinciale UICI di Piacenza – conclude Contini – e da piacentino non posso non ricordare il contributo e le battaglie portate avanti da Scotti, nostro consigliere dal 1994 al 1999, e proprio per i suoi meriti sociali, non secondari a quelli sportivi, ritengo che sia il candidato più idoneo per l’intitolazione del nuovo centro paralimpico che sorgerà a Villanova”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.