Quantcast

Corso Allievi Marescialli dell’Arma, domande entro il 15 marzo

Più informazioni su

Il 15 marzo 2021 è la data di scadenza della presentazione delle domande al concorso pubblico per l’ammissione all’ 11° corso triennale di 626 Allievi Marescialli del ruolo Ispettori dell’Arma dei Carabinieri.

Per tutti i giovani, infatti, la strada che porta ad indossare la divisa dei Carabinieri con il grado di Maresciallo, passa da questo concorso pubblico. Le domande di partecipazione debbono essere presentate online sul portale dei concorsi dell’Arma dei Carabinieri (www.carabinieri.it). Possono partecipare al concorso tutti i cittadini italiani tra i 17 e i 25 anni compiuti in possesso di un diploma di scuola secondaria di II grado e del pieno godimento dei diritti civili e politici.

La selezione del concorso si compone in più fasi : prova preliminare – un questionario con 60 domande a risposta multipla di cultura generale, logica deduttiva e informatica; prove di efficienza fisica; prova scritta di conoscenza della lingua italiana, con 60 quesiti a risposta multipla per verificare la conoscenza delle strutture fondamentali della lingua, delle abilità di ragionamento verbale induttivo, nonché della capacità di comprensione di un testo scritto; accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità psico-fisica, con visite mediche ed esami; accertamenti attitudinali, consistenti in un colloquio con lo psicologo e test collettivi; prova orale.

I candidati, vincitori del concorso triennale, frequenteranno un iter formativo su impostazione universitaria della durata di 3 anni, al termine del quale, oltre al grado di Maresciallo conseguiranno la laurea in “Scienze Giuridiche della Sicurezza”. Alla fine del triennio di formazione, coloro che vestiranno i panni di Marescialli del ruolo Ispettori dell’Arma dei Carabinieri, oltre ad espletare i propri compiti di carattere militare, svolgeranno funzioni di sicurezza pubblica e di polizia giudiziaria. Potranno, inoltre, sostituire i diretti superiori gerarchici in caso di assenza o di impedimento e potranno essere preposti al Comando di Stazione Carabinieri, unità operative o addestrative, nonché assumere la direzione di uffici o funzioni di coordinamento di più unità operative.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.