Quantcast

Covid e occupazione, Confagricoltura E-R “Su 10 posti nei campi, sei occupati da italiani”

Più informazioni su

Il lockdown preoccupa il comparto agricolo, che in Emilia-Romagna assorbe ogni anno circa 50.000 lavoratori stagionali.

«Su 10 posti di lavoro nei campi, 6 sono stati occupati da italiani nel 2020. Siamo pronti a dare anche quest’anno un impiego a chi ha perso il lavoro – disoccupati e inoccupati dei settori più colpiti dalla crisi pandemica come turismo, commercio e ristorazione – in una prospettiva a medio o lungo termine, seguendo l’iter di formazione necessario» – spiega il presidente di Confagricoltura Emilia Romagna, Marcello Bonvicini, nei giorni in cui prende il via la campagna agricola, partita un po’ in anticipo rispetto alle annate precedenti grazie alle condizioni meteo favorevoli.

Infatti, secondo i dati dell’organizzazione sull’occupazione agricola regionale, il Covid ha stravolto il rapporto tra italiani e stranieri – provenienti in primis dall’Est Europa e dall’Africa -, che è passato da 1 lavoratore italiano su 10, nel 2019, a 6 su 10 nel 2020. «Il nostro settore non ha mai chiuso i battenti, anzi ha continuato a offrire posti sicuri, ma – ricorda Bonvicini – le aziende agricole devono poter contare su una forza lavoro consapevole e su un sistema che sappia agevolare il flusso della manodopera anche dall’estero attraverso i “corridoi verdi” previsti dalla Commissione europea e garantire così l’ingresso nel nostro Paese in piena sicurezza».

Confagricoltura Emilia Romagna non nasconde i timori della base imprenditoriale, con l’avvicendarsi delle operazioni di semina e trapianto, come pure gli interventi di controllo delle erbe infestanti e di posizionamento degli impianti irrigui. Il messaggio è chiaro: «L’agricoltura ci sarà sempre sul territorio portando con sé un patrimonio di tutti e generando concrete possibilità di impiego, a patto che il lavoratore sia disponibile a intraprendere un percorso di formazione professionale con serietà e senso di appartenenza», conclude il presidente regionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.