Quantcast

Dialisi, vaccino Moderna per una sessantina di pazienti in reparto

Vaccinazione persone estremamente vulnerabili, a Piacenza i pazienti del reparto di dialisi sono stati vaccinati direttamente in reparto, grazie all’impegno di infermieri, medici e del personale sanitario.

L’attività è iniziata stamattina (15 marzo) non solo nel capoluogo ma anche nei centri di Bobbio, Castel San Giovanni e Fiorenzuola.  In tutto sono stati una sessantina i pazienti già coinvolti, cui la somministrazione del vaccino Moderna è stata proposta prima o dopo la terapia. “Per noi era fondamentale – ha messo in evidenza il primario Roberto Scarpioni – tutelare le persone con insufficienza renale, che sono tra le più fragili. Per questo abbiamo organizzato le vaccinazioni in reparto, in modo che non dovessero spostarsi ma le potessero ricevere il vaccino comodamente e in sicurezza, nel giorno in cui già sono in ospedale per il loro ciclo di dialisi”.

Complessivamente i pazienti che saranno vaccinati dal personale dell’equipe di Scarpioni e della coordinatrice Simona Lascani saranno circa 200.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.