Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Rotary

“Il mondo dello spettacolo e il covid 19”, conviviale Rotary con Enzo Iacchetti foto

Più informazioni su

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

ROTARY PIACENZA VALLI  NURE E TREBBIA: CONVIVIALE ZOOM CON ENZO IACCHETTI “IL MONDO DELLO SPETTACOLO E IL COVID 19”

Mercoledì 10 marzo il Rotary  club Piacenza Valli Nure e Trebbia ha organizzato un’interessantissima serata dal titolo “Il mondo dello spettacolo e il Covid-19” alla presenza di molti Soci degli altri club Rotary del gruppo piacentino, dell’Assistente del Governatore, Giancarlo Gerosa, e del Governatore eletto del Distretto 2020 per l’anno rotariano 2022-2023 Carlo Conte. Ospite dell’appuntamento, che si è tenuto in modalità digitale su piattaforma Zoom, il celebre attore, presentatore, cantante, comico e conduttore televisivo Enzo Iacchetti; a moderare l’incontro Nicoletta Bracchi, direttore di Telelibertà, che ha illustrato l’impatto del Covid sull’intero mondo dello spettacolo e come gli spettacoli di cinema e di teatro debbano necessariamente ripensarsi in questa situazione di emergenza.

A seguito dell’emergenza da Coronavirus, da marzo 2020 sono stati sospesi, su tutto il territorio nazionale, i servizi di apertura al pubblico degli istituti e luoghi della cultura, nonché gli spettacoli di qualsiasi natura, inclusi quelli teatrali e cinematografici. Successivamente sono stati consentiti, a determinate condizioni, da maggio 2020, il servizio di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura e, da giugno 2020, lo svolgimento di spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi. A ottobre 2020, in considerazione del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e dell’incremento dei casi sul territorio nazionale, sono state nuovamente introdotte, progressivamente, le stesse limitazioni disposte precedentemente. Qualche nuova possibilità di riapertura è poi stata prevista fra dicembre 2020 e gennaio 2021. Ulteriori riaperture erano state annunciate a decorrere dal mese di marzo 2021.

Alla luce di questa situazione pandemica estremamente difficile, Enzo Iacchetti, con la sua consueta spontaneità e sincerità, ha fatto una chiacchierata con i Soci intervenuti, raccontando innanzitutto l’impatto che il Covid ha avuto sulla sua vita personale, prima ancora che professionale: momenti di sconforto, incertezza e dubbi, quelli che in forme diverse abbiamo provato tutti in questo lungo anno di pandemia; Iacchetti ha ricordato in modo particolare le difficoltà economiche che molti addetti del settore dello spettacolo – attori meno conosciuti, ma anche le varie maestranze che permettono la realizzazione degli spettacoli teatrali, dei concerti e la proiezione nelle sale cinematografiche – hanno vissuto e stanno vivendo sulla loro pelle. Molti piccoli teatri e molti cinema rischiano di chiudere definitivamente, soprattutto quelli che non usufruiscono di sussidi comunali o statali. Per arginare o limitare almeno in parte i danni causati dal covid, la piattaforma streaming si sta rivelando una piccola soluzione che, purtroppo, permette ad alcuni colleghi attori o comici di  “rubare” le idee sceniche e contenutistiche dell’artista che si esibisce in streaming.

Nel corso del suo intervento, Iacchetti ha evidenziato come, a suo parere, la situazione dei teatri e nei luighi di cultura non potrà ritornare quella a cui eravamo abituati prima della primavera 2022, augurandosi che tutti gli addetti ai lavori del settore cultura e spettacolo contribuiscano a questa rinascita, evitando quindi di cercare il profitto a tutti i costi e calmierando, almeno all’inizio della ripresa, i prezzi per accedere a spettacoli, concerti, musei e tutto quanto rappresenta cultura ed intrattenimento. La cultura è un aspetto fondamentale della nostra esistenza, proprio in questa emergenza ce ne siamo accorti perché ci è mancato lo svago, l’arricchimento, la socialità che gli eventi culturali e di spettacolo offrono.

Al termine della chiacchierata, Iachetti ha risposto alle numerose domande che i Soci del club e i Rotariani presenti hanno voluto porgli. Nicoletta Bracchi ha voluto quindi ringraziare Enzo Iacchetti per la sua disponibilità ed anche Paola Pedrazzini, Direttore Artistico di Cinema e Teatro, che purtroppo non ha potuto partecipare per impegni improrogabili.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.