Quantcast

Il Piace con tante assenze sul campo della Pro Patria. Scazzola “Gara complicata”

Prosegue a ritmo serrato il campionato del Piacenza, che torna in campo per la terza volta in sette giorni: e si tratta di un’altra gara tutt’altro che semplice, visto che i biancorossi saranno di scena a Busto Arsizio sul campo della Pro Patria (fischio d’inizio ore 15, aggiornamenti in diretta su PiacenzaSera.it).

Anche se mancano ancora diverse partite al termine della stagione, un occhio va sempre alla classifica che vede al momento la squadra di Scazzola con un margine di due punti sulla zona playout, ma l’Olbia, prima inseguitrice dei biancorossi, ha una partita da recuperare. In quest’ottica pesa non aver sfruttato l’ultima gara contro la Giana Erminio: un successo avrebbe permesso di accelerare in direzione della salvezza diretta, il pari, alla fine prezioso per come si era messa la partita, lascia il Piace ancora in trincea. “Mercoledì la partita era importantissima, i tre punti sarebbero stati oro, le occasioni le abbiamo avute senza concretizzarle – l’analisi di Scazzola -: è anche vero che un gol valido lo avevamo fatto ma ci è stato annullato per fuorigioco: non ci lamentiamo, ma è una rete che pesa”

Si arriva oltretutto alla trasferta di Busto con più di un problema di formazione: Corbari e De Respinis sono squalificati, Libertazzi è ancora out e in più si è fermato anche Marchi; torna a disposizione invece Suljic, che rientra dall’infortunio, anche se non è certo al meglio. “Il tempo per lavorare è stato poco, avremo diversi giocatori importanti che ci mancheranno ma questa squadra ha dimostrato che chiunque viene chiamato in causa fa la prestazione, quindi da questo punto di vista sono ottimista nonostante le assenze – inquadra la sfida il tecnico biancorosso -. Sarà una partita ad alto coefficiente di difficoltà, la Pro Patria è una squadra che ha una classifica importante e meritata, una proprietà seria, un allenatore bravo e stanno facendo molto bene: come sempre però dobbiamo pensare noi, le prestazioni le abbiamo sempre fatte poi chiaramente si chiede sempre quel piccolo miglioramento rispetto alle precedenti partite che ci deve essere”.

La Pro Patria occupa il sesto posto in classifica con 46 punti e arriva dal pari a reti bianche con la Pro Sesto. Nelle scorse ore il club ha ingaggiato l’esterno sinistro Andrea Masetti. “Il Piacenza è una squadra che nell’anno solare ha numeri da playoff, ha cambiato sia il modo di stare in campo che di pensare la partita e ha inserito giocatori di qualità – le parole alla vigilia del tecnico Javorcic -. In questo momento attraversano un momento positivo, mi aspetto una partita equilibrata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.