Quantcast

Impatto del lockdown sui ragazzi, incontro on line di Gioventù Nazionale con la psicologa Meloni

Denunciare il terribile impatto di lockdown e restrizioni sulle giovani generazioni. È questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa da Gioventù Nazionale Piacenza per venerdì 12 marzo alle ore 21; un incontro online con Maria Cristina Meloni, psicologa e imprenditrice, che spiegherà come le restrizioni legate alla pandemia e la privazione per i ragazzi di importanti spazi di socialità abbiano condizionato le loro esistenze e le loro prospettive future, esattamente un anno dopo l’inizio dell’incubo Covid.

“I dati pubblicati su diversi quotidiani nazionali dimostrano come la classe di età che maggiormente ha subito i contraccolpi del virus e delle conseguenti misure di contenimento sia proprio quella degli under 34 – spiega Luca Corbellini, presidente provinciale di Gioventù Nazionale -. Questo sotto il duplice profilo economico, con una drastica diminuzione degli occupati, e psicologico, con l’aumento della percezione di una condizione di solitudine e di rassegnazione tra i più giovani”.

Meloni, a tal proposito, lancia un grido d’allarme: “Il protrarsi nel tempo di una situazione così emergenziale e incerta sta scatenando anche una stanchezza psicologica: la ‘Pandemic Fatigue’, una delle componenti di un particolare disagio psicologico strutturato che sta colpendo e condizionando molti giovani, con un altissimo rischio che sarà da gestire anche ad emergenza terminata”. “È dunque fondamentale parlare di questo fenomeno al fine di smuovere le coscienze di chi siede oggi ai banchi del Governo, ricordando loro che c’è un’intera generazione che non può essere ulteriormente trascurata” conclude Corbellini.

L’incontro si svolgerà in modalità a distanza e per ottenere il link di accesso alla stanza virtuale è necessario inviare la richiesta a gioventunazionalepiacenza@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.