Quantcast

La Bakery chiude la prima fase con il derby contro Fiorenzuola “In palio punti pesanti”

Con la vittoria sul campo di Olginate, la Bakery Piacenza si è guadagnata il pass per la Coppa Italia, oltre al primato del Girone B2 di Serie B.

I biancorossi si apprestano ora a giocare l’ultima partita del girone contro Fiorenzuola, in seguito, la squadra del Presidente Beccari dovrà vedersela contro le otto squadre che hanno composto il Girone B1. Verranno mantenuti i punti realizzati nel girone di qualificazione Ogni squadra si incrocerà con ognuna delle squadre dell’altro sotto girone, una sola volta, per un totale di 8 partite (4 in casa e altrettante fuori): le squadre classificate dal primo all’ottavo posto di ogni girone al termine della stagione regolare accedono ai playoff. Ad introdurre ai microfoni della società il derby contro i gialloblu, in programma sabato sera al PalaBakery (ore 21), è coach Federico Campanella.

La partita con Olginate è stata combattuta fino all’ultimo minuto, conclusasi con una grande prova di carattere e compattezza della squadra.
“La partita di Olginate è stata una prova maiuscola dei miei ragazzi. In una delle poche volte in cui ci siamo trovati sotto col punteggio in questa prima parte di stagione, abbiamo saputo reagire al meglio, con lucidità, freddezza e cinismo. Abbiamo tenuto una grande forza mentale che unita all’attenzione per i dettagli ci hanno permesso di vincere la partita. Cogliendo grandi giocate che sono state poi decisive nel punteggio. Sono molto soddisfatto della prova di reazione che abbiamo avuto, soprattutto nei minuti finali. Queste partite sono fondamentali per il nostro percorso di crescita”.

Arrivati all’ultima giornata della prima fase, primi del girone e qualificati alla Coppa Italia, ti immaginavi questo risultato?
“Per quanto riguarda il primato, è ciò che speravo dall’inizio della stagione. Il primato nel girone ci rende orgogliosi e felici, soprattutto per i grandi sforzi fatti per ottenere questo risultato. Inoltre le Final 8 di Coppa Italia ci contraddistinguono tra le migliori squadre d’Italia ed è un premio per i giocatori che hanno dato tutto e che possa essere un trampolino di lancio per fare sempre meglio”.

Ultimo impegno casalingo della prima fase: Derby con Fiorenzuola. Cosa ti aspetti dalla tua squadra e dagli avversari?
“Mi aspetto un’altra partita intensa con due punti in palio molto pesanti: per noi importanti in vista della seconda fase ed essenziali per gli avversari che cercheranno di uscire dalla zona bassa della classifica. Dovremo essere bravi ad imporre il nostro ritmo, soprattutto contro Fiorenzuola che possiede il miglior attacco del girone. Mi aspetto un approccio di alto livello e una difesa molto attenta, in modo da non sottovalutare l’avversario”.

Ora, come hai detto più volte, si apre una fase dove le partite saranno tutte delle finali. Come sarà organizzata questa difficile parte di campionato? Quali squadre prevedi possano metterci più in difficoltà?
“D’ora in poi non potremo più sbagliare: saranno partite secche senza girone di ritorno. Con la concomitanza della Coppa Italia dovremo essere bravi a non sprecare energie e giocarci ogni partita come una vera e propria finale, partita dopo partita, rimanendo sempre con il nostro obiettivo ben focalizzato. Mi aspetto tutte partite equilibrate, dove dovremo avere spirito di sacrificio. Le squadre più accreditate saranno senza dubbio: Agrigento, una spanna sopra a tutti, lo dimostrano i risultati fino ad ora ottenuti, poi Bernareggio e Crema. Non bisognerà però sottovalutare nessuno, vista l’importanza di ogni singola partita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.