Quantcast

La Gam Raccordi di Gazzola chiude, 95 dipendenti trasferiti a Stradella. “Perdita per il territorio”

Più informazioni su

Lo stabilimento Gam Raccordi di Gazzola (Piacenza) verrà chiuso e assorbito da Piana Spa di Stradella, con il trasferimento di 95 addetti entro luglio e a partire dal 12 aprile.

La decisione comunicata dalla proprietà, la Officine Meccaniche Righi di Piacenza, con attive altre due sedi produttive in provincia a Castelsangiovanni e a Borgonovo, ha lasciato “sbalorditi e amareggiati” i sindacati di categoria, come spiegano Marco Carini (Fiom Cgil), Luigi Bernazzani (Fim Cisl), Andrea Cignatta (Uilm Uil). La raccorderia, da sempre punta di diamante dell’economia nel Piacentino, è in affanno in realtà già da prima del covid, ma la decisione comunicata da OMR ha comunque colto di sorpresa i confederali.

La chiusura del sito produttivo di Gazzola, che dà lavoro a 95 addetti spalmati anche su vallate vicine, “rappresenta una grave perdita per il territorio” dicono i sindacati, che incontreranno l’azienda il 29 marzo. Omr ha acquisito lo stabilimento Piana nel 2017, stabilimento che viene giudicato rispetto agli altri “più recente e in grado di assorbire le attività ora svolte a Gazzola – spiegano sempre Carini, Bernazzani e Cignatta -, con la proposta per i dipendenti di Gam di venire a lavorare a Stradella, a circa 40 chilometri di distanza, con notevoli disagi. Alcuni di loro sono residenti anche in alta Valtrebbia, il tipo di lavoro si svolge su turni, la tempistica data per il trasferimento è veramente molto ristretta. E’ davvero difficile potersi organizzare entro il 12 aprile”.

Durante l’incontro con la proprietà fissato per il 29 marzo verranno quindi sondate sia la possibilità che il sito di Gazzola possa restare in attività, sia la disponibilità di OMR nel venire incontro alle esigenze dei lavoratori. “E dalle risposte che verranno date – dicono i sindacati – valuteremo l’effettiva disponibilità di voler mantenere tutti e 95 i posti di lavoro attualmente presenti a Gazzola”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.