Quantcast

“Macchina del fango contro i Si Cobas”, la protesta sul Facsal fotogallery

Circa un migliaio le persone che si sono concentrate a Barriera Genova per la manifestazione indetta da Si Cobas e ControTendenza, in segno di protesta contro l’arresto e denunce di esponenti del movimento.

Sono giunti a Piacenza 12 pullman di manifestanti e come prevedibile grande è stato lo spiegamento di forze dell’ordine. Molti i cori di solidarietà nei confronti dei due esponenti del sindacato autonomo agli arresti domicilari dopo l’operazione della Procura della Repubblica di Piacenza che ha indagato complessivamente 29 persone che hanno partecipato al blocco dell’azienda logistica Tnt-Fedex il primo febbraio scorso.

“È in atto una macchina del fango contro i nostri compagni e contro i Si Cobas – sostengono i partecipanti al cortei -. I giornali ci infangano, ma lo scorso anno durante il lockdown noi abbiamo fatto collette, generi di prima necessità a chi non aveva niente. Il responsabile provinciale di Croce Rossa di Piacenza si è commosso quando abbiamo portato mascherine e gel igienizzante, perché non avevano nulla. La questura di Piacenza non ha ancora capito chi siamo noi: non siamo criminali, ma siamo pronti alla battaglia per i nostri compagni. Ci accusano di essere sindacati scorretti a differenza di Cgil, Cisl e Uil che non hanno fatto niente per Piacenza. Invece noi abbiamo dato il sangue per la città. Qui si pensa di intimidirci, invece noi diventiamo sempre più forti perché teniamo alta la testa”.

I manifestanti sono confluiti al parcheggio del Cheope dove sono stati esposti molti striscioni: alla fine è stato annunciato che si terranno altre proteste e mobilitazioni nelle aziende in cui il sindacato autonomo è presente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.