Quantcast

Lancette avanti stanotte: un’ora di sonno svanisce

Più informazioni su

E’ la notte del ritorno dell’ora legale: tra sabato 27 e domenica 28 marzo le lancette dovranno essere spostate un’ora in avanti, dalle 2 alle 3 e dormiremo un’ora di meno. Le riporteremo indietro di nuovo alla fine di ottobre. E potrebbe essere davvero l’ultima volta dell’ora legale. La decisione è in capo all’Europa, anche se l’Italia non sembra per niente favorevole.

Almeno dal punto di vista energetico i vantaggi dell’ora legale sono conclamati: “Nei prossimi 7 mesi in Italia avremo positivi impatti per il sistema energetico dal punto di vista elettrico, ambientale ed economico” – secondo Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale, evidenziando come – “nel 2020 i benefici dell’ora legale abbiano determinato un risparmio pari a 400 milioni di kilowattora (quanto il consumo medio annuo di elettricità di circa 150 mila famiglie), un valore corrispondente a minori emissioni di CO2 in atmosfera per 205mila tonnellate e a un risparmio economico pari a circa 66 milioni di euro”.

Lo scorso anno i valori sono stati fortemente influenzati dalla complessiva riduzione dei consumi energetici, dovuta alla chiusura delle attività per effetto dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Per il 2021, pur permanendo una situazione di incertezza legata alla pandemia, secondo i dati attualmente disponibili Terna si attende un parziale recupero del fabbisogno energetico e quindi valori di benefici elettrici, ambientali ed economici, più simili a quelli degli anni precedenti. Dal 2004 al 2020 Terna ha rilevato che il minor consumo di elettricità per l’Italia, dovuto all’ ora legale, è stato di circa 10 miliardi di kilowattora e ha comportato, in termini economici, un risparmio per i cittadini di 1 miliardo e 720 milioni di euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.