Quantcast

“Più controlli e più pattuglie in strada per far rispettare le norme anti Covid”

Nel pomeriggio di giovedì 4 marzo si è tenuta, in videoconferenza, una riunione del Comitato provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduta dal prefetto Daniela Lupo, alla presenza del sindaco di Piacenza e presidente della Provincia, Patrizia Barbieri, del direttore generale dell’Azienda sanitaria Luca Baldino, del questore, Filippo Guglielmino, del comandante provinciale dei carabinieri, Paolo Abrate e del comandante provinciale della Guardia di Finanza, Daniele Sanapo. Sono state disposte ulteriori misure per contenere la diffusione del Covid, accelerata dalla presenza delle varianti nella regione e in aree prossime al territorio piacentino.

Le rende noto una nota diffusa dalla Prefettura di Piacenza. È stato deciso di incrementare ulteriormente le pattuglie per la prevenzione ed il controllo del territorio, demandando al tavolo tecnico in questura, con tutte le componenti e con la partecipazione delle Polizie locali, la rimodulazione dei servizi.

Il prefetto Daniela Lupo ha richiamato l’attenzione sulla “necessità di proseguire nell’azione di sensibilizzazione alla cittadinanza anche in ordine alla fruibilità delle aree pubbliche e dei luoghi di aggregazione, favorendo il rispetto delle prescrizioni e delle misure precauzionali. Il virus cammina sulle nostre gambe e si diffonde con la nostra vicinanza. Rispettare le prescrizioni e le norme comportamentali è anche l’unico modo per rallentare la diffusione e mettere gli ospedali nella condizione di lavorare e di proseguire le vaccinazioni, unica speranza di ritorno alla normalità. Noi tutti abbiamo una grande responsabilità. Ognuno di noi deve fare la propria parte, senza sentirsi esentato per qualsiasi motivo, soprattutto quando le preoccupazioni e le incertezze sembrano prendere il sopravvento. A noi sta di continuare a seguire le indicazioni della sanità per il bene di tutti a garanzia del paese, dei nostri cari, dei nostri genitori, dei nostro figli. I controlli sull’osservanza delle regole sono ben poca cosa se non accompagnati dal comportamento responsabile di ciascuno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.