Rinunce di proprietà in seguito al covid, ecco i cani che cercano una nuova casa foto

Più informazioni su

Oipa Piacenza ha contattato nei giorni scorsi la nostra redazione per porre l’attenzione sull’aumento di rinunce di proprietà di cani nella nostra provincia.

Una situazione legata all’emergenza covid: alcuni di questi animali sono rimasti, infatti, senza i proprietari, vittime del virus, e di conseguenza sono alla ricerca di una nuova famiglia che li possa accogliere. In altri casi, sono state le famiglie stesse a doversi separare, a malincuore, dai propri cuccioli a causa di gravissime difficoltà economiche e costrette a lasciare la propria abitazione. “Certo non sono cuccioli – dice Oipa – ma sarebbe bello sfatare il pregiudizio che un cane adulto si affezioni meno ad un nuovo proprietario, anzi semmai è vero il contrario. Per esperienza sappiamo che i cani rimasti soli dopo anni di vita in famiglia sono quelli che si abituano più velocemente, anzi sono i primi a trovare la strada per il divano, e ritrovare una figura di riferimento li fa davvero rinascere. Ognuno di questi cani ha la sua storia personale, con le sue peculiarità, ed è stato considerato adatto all’adozione.Tutti si trovano in provincia di Piacenza e ciascuno ha un volontario di riferimento che potrà dare tutte le informazioni”.

“Piccole grandi tristezze – conclude l’associazione – che potrebbero trasformarsi in altrettante opportunità di gioia e rinascita”.

Per Tyson e Leo telefonare Roberta 393 2518320
Per gli altri Enrica 333 3633454

cani

Rose, femmina, 10 anni

cani

Zagor, maschio, 4 anni

cani

Leo, amstaff, 3 anni

cani

Toby, maschio, 11 anni

cani

Beto, maschio, 11 anni

cani

Fred, maschio, 3 anni

cani

Gigio, maschio, 2 anni

cani

Mosè, maschio, 7 anni

cani

Tyson, amstaff, 3 anni

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.