Quantcast

Trasferita a Fiorenzuola l’Unità Spinale: accolti i primi sedici pazienti

E’ partita ufficialmente lunedì 22 marzo a Fiorenzuola (Piacenza), con l’arrivo dei primi pazienti, l’attività dell’Unità Spinale trasferita da Villanova d’Arda all’interno del nuovo padiglione B del nosocomio.

Il trasloco del reparto è il primo tassello dell’apertura dell’ala, che di fatto pone le basi per la creazione di un polo delle funzioni riabilitative specialistiche presenti sul territorio provinciale. In questo modo, l’Ausl di Piacenza potrà disporre di una struttura d’eccellenza, a forte vocazione riabilitativa, che diventerà il secondo Centro Hub per la Riabilitazione delle gravi patologie spinali della Regione Emilia Romagna insieme a quello di Montecatone (Imola).

Unità Spinale Villanova

“Abbiamo iniziato senza particolari disguidi o intoppi – spiega il dottor Gianfranco Lamberti, direttore del reparto -, accogliendo sedici pazienti al secondo piano, dedicato all’Unità Spinale; sempre all’interno dell’ospedale sono previsti 20 posti letto al primo piano per i pazienti di riabilitazione respiratoria, mentre al terzo piano verranno attivati nei prossimi mesi 32 letti di neuroriabilitazione e riabilitazione intensiva. Sono previste anche attività di tipo polispecialistico ambulatoriale, oltre alle palestre al quarto piano supportate da una ricca gamma di apparecchi di ultima generazione che andranno ad assistere il lavoro dei terapisti e pongono questo centro all’avanguardia per l’attività riabilitativa. Tutte le persone con cui ho parlato stamattina si dicono molto soddisfatte dell’ambiente che hanno trovato, speriamo a breve possano dire lo stesso anche di tutte le attività”.

Unità Spinale Villanova

Con il trasferimento da Villanova a Fiorenzuola, l’Unità Spinale raddoppia il numero dei posti letto, passando da 10 a 20: i degenti del reparto saranno accolti al secondo piano del nuovo blocco B. Nelle prossime settimane troveranno collocazione nel nuovo edificio anche la Riabilitazione neuromotoria a valenza interprovinciale, comprensiva dell’assistenza ai pazienti con gravi cerebro lesioni; la Riabilitazione respiratoria, sempre a valenza interprovinciale e la Riabilitazione ortopedica per il bacino distrettuale.

Unità Spinale Villanova

Una volta completati i traslochi, il padiglione B, con i con i suoi settemila e settecento metri quadrati divisi in quattro piani più un seminterrato, accoglierà in 38 stanze di degenza, 72 degenti. Sono 23 gli ambulatori e gli studi medici, 2 le piscine per idro chinesiterapia e 6 le palestre. Si tratta di un’opera strategica per il territorio, la comunità e la sanità piacentina, costata oltre 11,5 milioni di euro finanziati dalla Regione Emilia Romagna, che sarà punto di riferimento sovra-provinciale.

Unità Spinale Villanova

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.