Quantcast

Borracce, erogatori d’acqua e compostiere: bimbi di Carpaneto ambasciatori dell’ambiente

Borracce, erogatori d’acqua e compostiere: così i bimbi di Carpaneto diventano ambasciatori dell’ambiente.

In occasione della “Giornata della Terra”, verranno consegnati a una rappresentanza dei bimbi della scuola elementare borracce in metallo riutilizzabili, degli erogatori d’acqua potabile e delle compostiere, acquistate dal Comune di Carpaneto grazie alla partecipazione – già nel 2019 – al progetto regionale “Less waste for future”, finalizzato a ottenere contributi per la realizzazione di interventi a favore dell’ambiente e della sostenibilità.

“Ci eravamo dati l’obiettivo di veicolare questo progetto sulle scuole, per favorire l’educazione ambientale nei bambini e nei ragazzi. Purtroppo, l’emergenza sanitaria ha dilatato i tempi, in quanto le fasi operative hanno coinciso con febbraio 2020 – spiega il sindaco Andrea Arfani -. Ora finalmente questo percorso è arrivato alla fine: con il lavoro dell’Ufficio Scuola con la responsabile Roberta Cristalli, abbiamo potuto acquistare borracce in metallo riutilizzabili, degli erogatori d’acqua potabile e delle compostiere, che doneremo alle scuole e agli alunni. In questo modo, loro potranno contribuire in via diretta alla riduzione della produzione di rifiuti plastici, e alla trasformazione del residuo organico. La consegna avverrà il 21 aprile, alle ore 10.30, in occasione della “Giornata della Terra”, prevista per il giorno successivo. Purtroppo saremo costretti a svolgere questo momento in forma ridotta, per il rispetto delle misure anticontagio: nel cortile della Scuola primaria consegneremo il materiale a una rappresentanza degli studenti”.

“Conosco bene l’animo dei bambini e dei ragazzi e so che ricevendo questa borraccia – commenta l’Assessore all’Istruzione Paola Campopiano – apparentemente un piccolo gesto ma azione dal grande significato, saranno ancora più consapevoli che sono proprio loro i costruttori di un futuro sostenibile. Si dice sempre che occorrono segnali ma prima di tutto esempi, ed è quello che vogliamo fare coi nostri scolari: con questo messaggio concreto di educazione ambientale diamo l’esempio di un paese che crede nel rispetto per l’ambiente e per il pianeta, certi che il tutto debba iniziare nelle scuole perché, solo partendo dai bambini di oggi, si possono arrivare a formare adulti consapevoli del domani”.

L’Assessore ai Lavori Pubblici Mario Pezza, che ha seguito il progetto dall’inizio aggiunge “Abbiamo colto l’occasione di un bando regionale per contributi linea Lfb3 nel 2019 volto alla diminuzione di rifiuti negli ambienti pubblici. I nostri uffici si sono prodigati immediatamente nella stesura del progetto e dell’invio della istanza. Abbiamo ricevuto nel 2020 una bella somma, che abbiamo investito nel miglioramento della qualità di erogazione dell’acqua potabile in tutte le scuole. Non ci immaginavamo di cadere poi nella pandemia ma ci prepariamo con fiducia ad utilizzarli già dal prossimo anno scolastico. Prosegue senza sosta l’aumento di qualità dei nostri ambienti scolastici grazie anche alla collaborazione e all’assenso della Direzione didattica”.

Il Consigliere Lucia Saccardi, esperta di materie ambientali, che ha fornito la propria preziosa consulenza, e che domani presenterà agli studenti l’utilizzo delle compostiere, ricorda che “il rifiuto umido che quasi sempre mandiamo in discarica, può diventare ricchezza per il nostro pianeta Terra, se con piccoli gesti quotidiani molto semplici lo trasformiamo in compost, che possiamo utilizzare per il nostro giardino, il nostro orto e il nostro praticello davanti a casa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.