Quantcast

Cinquanta riders in sella per Oltre l’Autismo “Lo sport è inclusione”

Hanno pedalato per tre ore a ritmo di musica per una raccolta fondi da destinare all’Associazione Oltre l’Autismo ODV di Piacenza.

Sono stati una cinquantina i riders che hanno preso parte sabato 17 aprile all’evento “Heart’s bike for 3 rides” i quali si sono avvicendati in tre sessioni da un’ora ciascuna. L’evento si è svolto nella corte esterna della Palestra Sport Center di via Grondana a Piacenza, nel pieno rispetto delle misure anti Covid: dalla sanificazione delle biciclette, alle distanze interpersonali tra gli atleti.

Madrina dell’iniziativa la pluri campionessa Giorgia Bronzini che è stata accolta da un grande applauso quando è arrivata nel cortile mentre gli sportivi stavano pedalando. L’evento è stato trasmesso in diretta attraverso i canali social sia della palestra che dell’Associazione Oltre l’Autismo, raccogliendo centinaia di utenti collegati e, tra loro, altri sportivi che hanno pedalato in sella alle loro biciclette. “Siamo molto contenti per l’ottima riuscita dell’evento – ha detto Maria Grazia Ballerini, presidente Associazione Oltre l’Autismo Odv Piacenza – da una parte tutti gli iscritti hanno versato una quota volontaria interamente devoluta alla nostra Associazione e, in un secondo step, tante altre persone hanno versato un contributo effettuando un bonifico direttame sul conto corrente della nostra Associazione”.

A guidare e incoraggiare gli atleti ci hanno pensato gli istruttori: alle 15, è stata Cinzia Schiaffonati di Groupcycling, alle 16 Davide Poggi di Groupcycling, e alle 17 Paolo Bertolini, titolare della Palestra Sport Center. “Quando, oltre un mese fa sono stata contattata da Cinzia Schiaffonati e da Paolo Bertolini – ha spiegato Ballerini – ho apprezzato tantissimo quello che sarebbe stato un evento davvero notevole per le adesioni dei partecipanti. Eravamo decisi ha realizzare questo evento: se le norme lo permetteranno l’evento si terrà in presenza e in totale rispetto delle linee guida di questa pandemia (come è avvenuto) ma se non fosse stato possibile? In quel caso sarebbe stato solo online, con gli istruttori in video collegamento. Davide, Cinzia e Paolo si erano già attivati per richiamare i loro amici e l’adesione era già tanta. Ma averlo fatto in presenza, seppur ridotta, è stato ancora più emozionante”.

“Grazie alla somma che abbiamo raccolto, che però devo ancora quantificare – ha concluso Ballerini – riusciremo certamente ad acquistare biciclette e altre attrezzature sportive che serviranno ai ragazzi, che ricordo soffrono purtroppo di problematiche sia di tipo sociale che motorio. Lo sport è inclusione, lo sport è salute, lo sport è fare squadra, tutti valori che Davide Poggi, Paolo Bertolini, Cinzia Schiaffonati e la mitica Giorgia Bronzini ci hanno ricordato con questa maratona sportiva di sabato pomeriggio. Le attrezzature, che la nostra Associazione andrà pertanto ad acquistare grazie a questa gara di solidarietà, aiuteranno a supportare i ragazzi permettendo loro di fare attività fisica e aiutandoli sia nella motoria che nel coordinamento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.