Quantcast

Fermato fuori dal magazzino in cui lavora con merce rubata: arrestato 31enne

Fermato con merce rubata fuori dal magazzino in cui lavora: arrestato 31enne.

L’episodio risale al pomeriggio del 22 aprile – intorno alle 16:30 – quando i carabinieri della Stazione di Piacenza Principale stavano effettuando alcuni controlli davanti ad un magazzino in via Strinati a Piacenza, in quanto “negli ultimi tre mesi – riportano i militari – erano state presentate delle denunce di furto di merce verificatesi all’interno di alcuni magazzini della logistica”.

Il giovane, di origini sudamericane e con precedenti penali, è stato notato dalla pattuglia dei militari al termine del turno di lavoro mentre si dirigeva velocemente verso la propria auto. Insospettiti dal suo atteggiamento è stato quindi fermato e controllato. Addosso e sull’autovettura – spiegano i carabinieri – sono stati rinvenuti capi di abbigliamento, costumi da bagno, sciarpe ed altro materiale ancora nuovo e imbustato di cui non sapeva giustificare la provenienza. Il controllo è stato effettuato anche presso l’abitazione del giovane magazziniere, dove i militari della Stazione Principale, in casa e nel garage, hanno rinvenuto complessivamente 125 capi di abbigliamento firmati (costumi da bagno, cinture, sciarpe, magliette ed abbigliamento da uomo, donna e bambino) per un valore commerciale di poco più di 40mila euro.

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro, insieme ad una borraccia ed un giubbotto che – secondo l’Arma – sarebbe stato modificato al fine di eludere i controlli e poter così portare la refurtiva fuori dal magazzino. Il magazziniere 31enne è stato quindi portato in caserma, arrestato per furto e ricettazione e riportato presso la sua abitazione, messo agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.