Quantcast

Mcl “Assegno unico figli è punto di svolta per le famiglie”. Il primo maggio messa a Gragnano per i lavoratori

Più informazioni su

Nota stampa Mcl Piacenza su assegno unico figli e messa del primo maggio a Gragnano

Nelle scorse settimane è stato approvato dal Senato, sostanzialmente all’unanimità com’era già avvenuto alla Camera, il disegno di legge-delega che istituisce l’assegno unico e universale per i figli a carico, che perciò diventa legge. Il Movimento cristiano lavoratori (MCL) di Piacenza e dell’Emilia Romagna, condividendo la posizione di Mcl nazionale, saluta questo passaggio con grande soddisfazione, in quanto potrebbe rappresentare davvero un punto di svolta per le famiglie. Un traguardo che premia l’impegno costante e tenace dell’associazionismo familiare di cui il Movimento è sempre stata parte convinta e concretamente attiva.

Un punto di svolta e allo stesso tempo un punto di partenza per rendere a misura di famiglia il sistema Italia nel suo complesso. Adesso bisogna riempire di contenuti la delega che il Parlamento ha affidato al Governo per “riordinare, semplificare e potenziare” – attraverso l’assegno unico – le misure a sostegno dei figli a carico. Il Consiglio dei Ministri dovrà mettere a punto dei decreti legislativi di attuazione, secondo i principi dei criteri direttivi della delega parlamentare. Per questi motivi la nostra attenzione e il nostro impegno continueranno e rimarranno attivi affinché quanto approvato trovi nei tempi previsti effettivo riscontro della concreta realtà quotidiana delle famiglie italiane.

CELEBRAZIONE EUCARISTICA FESTA 1 MAGGIO – Il consiglio direttivo del circolo Mcl di Gragnano rende noto che sabato 1 maggio, ricorrenza della festa di San Giuseppe Lavoratore, patrono dei lavoratori, alle ore 18 si terrà presso la chiesa parrocchiale una celebrazione eucaristica dedicata al mondo del lavoro e ai lavoratori, che sarà presieduta dal parroco Don Andrea Campisi. Alla fine della celebrazione sarà distribuito ai presenti il messaggio dei Vescovi italiani in occasione della festa del patrono dei lavoratori “E al popolo stava a cuore il lavoro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.