Quantcast

Nuova sede per l’unità operativa Medicina delle Migrazioni. Nel 2020 assistite più di mille persone

L’unità operativa Medicina delle Migrazioni cambia sede. Dai giorni scorsi, il servizio (prima collocato nella palazzina delle Malattie infettive dell’ospedale di Piacenza) si è spostato in locali riqualificati, con ingresso in via Taverna, al numero 47.

La scelta è funzionale al fatto che l’utenza non dovrà più entrare nel contesto ospedaliero ma potrà accedere direttamente all’ambulatorio, che però rimane inserito nell’area del presidio. L’attività è dedicata alle persone straniere, non altrimenti assistite dal Servizio Sanitario Nazionale, e fornisce prestazioni di medicina di base come visite mediche, piccole medicazioni, prescrizioni farmacologiche e impegnative per prestazioni specialistiche o diagnostiche. L’ambulatorio garantisce inoltre il supporto psicologico per pazienti particolarmente vulnerabili e informazioni di orientamento ai servizi con l’ausilio di mediatori culturali. Nel 2020, sono state assistite oltre un migliaio di persone, per un totale di 4200 prestazioni.

Tutte le attività si svolgono previo appuntamento. L’ambulatorio è aperto lunedì, martedì e giovedì dalle 8.30 alle 16 e mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30. Per informazioni e appuntamenti è possibile telefonare, durante gli orari indicati, allo 0523.302216.

Nella foto, lo staff della Medicina delle Migrazioni, con la responsabile dottoressa Alessandra Donisi, insieme ad Anna Maria Andena, direttore distretto Città di Piacenza, e Adonella Visconti, responsabile assistenziale del dipartimento di Cure primarie dell’Ausl di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.