Quantcast

Piace a Vercelli per l’ultimo passo salvezza. Scazzola “Centriamo l’obiettivo”

Fallito domenica scorsa il primo match ball, il Piacenza scende in campo a domicilio della Pro Vercelli, penultima giornata di campionato, per chiudere definitivamente il discorso salvezza (domenica, fischio d’inizio ore 15).

I biancorossi, dopo una stagione non semplice, sono davvero a un passo dall’obiettivo e in caso di vittoria o pareggio a Vercelli potranno festeggiare la matematica permanenza in serie C; in caso di sconfitta, bisognerà invece guardare ai risultati delle dirette avversarie, in particolare Pistoiese, Pro Sesto e Giana Erminio. L’ostacolo non certo è dei più semplici, visto che la Pro Vercelli, terza in classifica, sta disputando un campionato di alto livello: il ko subìto mercoledì contro il Lecco – in una situazione di difficoltà causa Covid – ha di fatto infranto il sogno della promozione diretta, ora l’obiettivo della formazione di Modesto sarà di conquistare il miglior piazzamento possibile in chiave playoff.

Per la trasferta Scazzola dovrà rinunciare allo squalificato Marchi, con il rientro di Tafa a comporre la linea difensiva insieme a Battistini e Simonetti. “Arriviamo bene – le parole del tecnico alla vigilia -, è una partita importantissima che sulla carta potrebbe sembrare proibitiva visto il grande campionato che sta facendo la Pro Vercelli, squadra con giocatori importanti per la categoria; dovremo pensare a noi stessi, i ragazzi si sono conquistati grazie a uno straordinario girone di ritorno la possibilità di raggiungere l’obiettivo ottenendo un punto in due partite, ma a prescindere da questo dovremo concentrarci sulla prestazione che è quella che ti porta al risultato positivo. Spesso in partite come queste la squadra ha saputo dare il meglio, noi vogliamo già da domani centrare il nostro obiettivo”.

In casa Pro Vercelli è il tecnico Modesto a inquadrare la gara: “E’ una sfida tosta, loro sono bravi nella fase difensiva e nelle ripartenze, oltre che sui calci piazzati, noi dovremo avere attenzione ed essere bravi a interpretare la partita; i ragazzi però sono pronti, hanno voglia di dimostrare che il lavoro alla fine paga. Nelle ultime due partite giocate in casa abbiamo raccolto poco, quindi sarà importantissimo fare risultato per la classifica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.