Quantcast

Scuole superiori aperte al 70%, confermato il piano trasporti da lunedì per bus e treni

La Conferenza provinciale permanente, presieduta dal Prefetto Daniela Lupo, cui hanno preso parte i rappresentanti di Regione Emilia Romagna, della Provincia, dei Comuni di Piacenza, Castel San Giovanni e Cortemaggiore, dell’Ufficio scolastico provinciale, dell’Ufficio provinciale della Motorizzazione civile, dell’ente pianificatore Tempi Agenzia e dei gestori del trasporto pubblico su gomma e su ferro (Seta S.p.A, Trenitalia Tper e Trenord) ha confermato il programma operativo, frutto e sintesi del lavoro congiunto delle istituzioni presenti al tavolo, sottoscritto lo scorso 18 dicembre 2020, redatto per garantire la ripresa delle lezioni in presenza per il 75% degli studenti degli Istituti superiori di secondo grado, utilizzando i mezzi di trasporto pubblico locale con la capienza massima stabilita al 50%.

In attuazione delle disposizioni del Decreto del 22 aprile 2021 e delle indicazioni regionali e delle autorità scolastiche regionali che, in considerazione del quadro epidemiologico regionale che non mostra ancora un andamento migliorativo sufficiente soprattutto nella classe di età 14-18 anni, hanno stabilito di mantenere, dal prossimo 26 aprile, la percentuale di frequenza in presenza nelle scuole secondarie di secondo grado nel limite del 70%, la Conferenza con la partecipazione anche del coordinatore dei Dirigenti scolastici, ha ritenuto unanimemente sostenibile il programma operativo vigente a tale percentuale.

Stretto – fa sapere la Prefettura – sarà il monitoraggio del servizio del trasporto pubblico su gomma e su ferro, da parte del Tavolo e delle singole componenti anche con la proficua collaborazione degli Istituti secondari di secondo grado e della Consulta degli studenti per una ancora più efficace sensibilizzazione nei confronti dell’utenza. Il Prefetto, in linea con le decisioni già assunte nell’ambito del CPOSP, ha disposto la “sensibilizzazione delle Forze di Polizia statali e locali per l’intensificazione dei controlli alle fermate o nelle zone di afflusso e deflusso degli studenti con particolare riguardo alle scuole superiori site nel territorio del comune di Piacenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.