Quantcast

Caorso, Vigolo e Gropparello, Foti (FdI) “Garantire parità di accesso agli studenti” 

“Appare incredibile, in tempi nei quali si susseguono roboanti annunci di risorse straordinarie per il mondo scolastico al fine di recuperare il deficit formativo dovuto alla pandemia, che nel piacentino manchino le risorse per debitamente rispondere alle esigenze di studenti e famiglie”.

Lo evidenzia Tommaso Foti, deputato piacentino nelle fila di Fratelli d’Italia, il quale ha immediatamente interessato con una interrogazione parlamentare il Ministro dell’Istruzione con riferimento a quanto si sta verificando a Caorso, Vigolo Marchese e Gropparello. “Se a Caorso a ben venti famiglie viene negata dall’Ufficio scolastico regionale la possibilità di iscrivere in prima elementare i propri figli al tempo pieno – afferma Foti – contestualmente a Vigolo ed a Gropparello viene rifiutata l’istituzione delle pluriclassi nelle scuole medie”. Per il deputato del movimento politico di Giorgia Meloni “occorrono immediate risposte da parte del Ministro Bianchi non essendo tollerabile per un territorio, quale quello della provincia di Piacenza, di essere così duramente vessato rispetto alla possibilità di accesso ai servizi scolastici”.

“Oggi più che mai – rimarca Foti – le famiglie non possono permettersi di essere gravate ulteriormente dalle problematiche scolastiche dei figli, dovendo già fare fronte alla necessità di ripresa delle attività economiche dopo il buco nero prodotto dalla pandemia. Questo soprattutto perché – è il giudizio tranchant del deputato di Fratelli d’Italia – dopo un anno nel quale si è speso e spanso alcune centinaia di milioni di euro per le più disparate ragioni, vedasi banchi a rotelle, non è accettabile addurre quale giustificazione per la riduzione dei servizi scolastici quella dell’assenza dei fondi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.